Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
Semi buoni o meno
Inviato da Angelo il 25-03-2014 14:18
Salve Dottoressa, ho paura di non aver conservato bene i semi di zucca e di melone giallo. In estate ho preso i semi e li ho lasciati asciugare su uno scottex che cambiavo ogni giorno. Una volta asciutti, li ho messi dopo 5-7 giorni in un barattolo chiuso e posti in una zona fresca e non illuminata. Ora ho piantato i semi, ma mi ha fatto notare mio zio che prima di metterli in terra, era bene, per verificare se i semi fossero buoni, metterli in un bicchiere pieno d'acqua. Infatti mi ha detto che se i semi galleggiano, è facile che non siano buoni. Ma è vero???? Perché ho provato con la rimanenza dei semi che ho e galleggiano tutti!!! Nell'eventualità che mio zio abbia ragione e che i semi non siano buoni, cosa ho sbagliato e qual'è il metodo corretto per conservare i semi??? LA ringrazio per la sua disponibilità. Buona giornata
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

I semi delle Cucurbitacee, una volta estratti dai frutti, vanno puliti con uno straccio o un foglio di carta da cucina dai residui di polpa, e poi vanno stesi su un graticcio (una griglia metallica a maglia fitta) in un luogo ombroso e ventilato per almeno due settimane (meglio tre), scuotendo ogni 2-3 giorni il graticcio per rigirarli. Quindi, dopo essersi accertati che siano ben asciutti, si conservano in sacchetti di carta in luogo asciutto ma fresco (5-12 °C). Al momento della semina la prova di galleggiamento in acqua non è del tutto indicativa: può effettivamente indicare che il seme si è svuotato del contenuto vitale, ma può anche solo confermare una corretta essiccazione a cui seguirà la germinazione dopo la messa in terra.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA