Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
appuntamenti
Gi
Venerdì 23 settembre Flormart apre al pubblico
Inviato da Redazione GI il 20-09-2016 17:10
Flormartchiti_c63120a4

Venerdì 23 settembre accesso libero e gratuito per tutti al Salone del Florovivaismo, Giardinaggio e Architettura del Paesaggio di Padova.

Porte aperte al pubblico non professionale nel giorno di chiusura della 67° edizione di Flormart, lo storico Salone del Florovivaismo, Giardinaggio e Architettura del Paesaggio di Padova, in programma dal 21 al 23 settembre. Dalle 9.00 alle 18.00 di venerdì 23 settembre, tutti gli interessati potranno entrare gratuitamente negli spazi della Fiera di Padova per godersi gli elementi più spettacolari e curiosi dell’esposizione e degli eventi in programma.

Un’occasione per fare un viaggio attraverso il florovivaismo italiano da nord a sud e per curiosare lungo tutto la filiera del verde e dei fiori, in un’edizione molto attenta all’ecosostenibilità, alle ultime tendenze floreali e alle novità in materia di progettazione del paesaggio e di verde tecnologico.

Un percorso che inizia con l’emozionante allestimento, all’ingresso del quartiere fieristico, del Vaso Italia, a cura dell’accoppiata studio GiòForma per il design e Orto Botanico di Padova per la selezione delle piante che è già salita alla ribalta mondiale con la realizzazione dell’Albero della Vita all’Expo di Milano. Qui i designer guidati dall'architetto Florian Boje hanno creato una sorta di grande puzzle di vasi con le forme e le piante più tipiche delle regioni italiane che nel complesso raffigura lo stivale del Belpaese, mettendone in mostra la grande biodiversità vegetale.

Molto interessante è anche l’area espositiva a cura dell’Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori che, sulla stessa linea d’onda concettuale del Vaso Italia, offre uno spaccato della produzione florovivaistica nazionale tramite una selezione di imprese di punta provenienti da oltre la metà delle regioni: Abruzzo, Basilicata, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria. Aziende di differenti dimensioni e diverse specializzazioni produttive (dalle piante ornamentali e forestali alle piante aromatiche o fiorite, dalle coltivazioni in pieno campo a quelle in vaso e in serra) che ben rappresentano le tante forme in cui si manifesta la produzione florovivaistica di qualità in Italia.

Di grande appeal per gli appassionati di fiori le dimostrazioni sulle mode floreali dell’autunno-inverno 2016-2017 di "Master Flower - Autumn Winter Trends", a cura dell’art director AnneClaire Budin e dell’esperto di marketing Andrea Vitali di Diade, con i floral designer e maestri di alcune delle principali scuole di fioristi (Federfiori, Florcert e Mastrofioristi), tutti alle prese con composizioni ispirate alle aree tematiche e tendenze definite da Diade, sulla base di criteri sia estetici che commerciali.

Da segnalare lo stand dell’Associazione Italiana Centri di Giardinaggio, in cui sono esposte alcune delle mini aiuole dimostrative, per suggerire originali abbinamenti di piante autunnali d’effetto, che verranno poi promosse nell’ambito del "Garden Festival d’Autunno" in programma dal 24 settembre al 2 ottobre su scala nazionale nei centri giardinaggio.

Nello spazio del Concorso Internazionale di Architettura del Paesaggio Flormart Garden Show, si potranno scoprire i 5 originalissimi giardini temporanei finalisti della seconda sezione del concorso. Nella prima sezione invece verranno premiati i 3 migliori progetti di riqualificazione dell’area industriale in fase di dismissione di Fischer Italia a Lozzo Atestino (Padova) nel Parco dei Colli Euganei.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA