Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
curare il giardino
People
Giardinaggio al femminile
Inviato da Silviab il 03-07-2017 08:43
Gardening_web_7ddadf2f

Piante che chiedono poco tempo, stile romantico, sistemi per fare meno fatica, erbe per la cucina... Ecco le idee da non dimenticare per un mondo verde a misura di donna.

UNA BUONA ORGANIZZAZIONE

Alla base della riduzione dei tempi per la cura delle piante, il che va a vantaggio del tempo per godersele, c'è una buona organizzazione. Uno degli accorgimenti base consiste nell'avere sempre a disposizione tutto, o quasi tutto quello che può servire. Non rimanere mai senza un sacchetto di terra per fare un rinvaso o un trapianto di pianticelle appena comprate, avere a disposizione il concime e gli attrezzi necessari e conservare ordine e razionalità nel reparto dedicato al giardinaggio. Che sia in casa, in garage o in cantina, oppure in un capanno apposito, un buon ordine non comporta perdite di tempo aggiuntive. E poi la zona giardinaggio diventa più piacevole e attraente se ordinata; in mancanza di un armadio o capanno si possono usare anche delle cassette di legno sovrapposte, dipinte con qualche pennellata in colori vivaci o romantici, mentre un pannello di legno appeso al muro e dotato di ganci si rivelerà utilissimo per conservare gli attrezzi ben in vista e in modo gradevolmente ordinato.

FIORI PER LA DECORAZIONE DELLA CASA

L'attenzione alla decorazione degli spazi domestici interni ed esterni anche con fiori recisi, candele e oggettistica, è un tratto tipicamente femminile. Se anche a voi piace utilizzare i fiori come accenti di decoro e di accoglienza, pensateci per tempo. Piantare qualche girasole, pianta semplice e poco costosa, offre per esempio molti spunti creativi. Rose, gigli, cosmea, achillea, aquilegia, dalia, zinnia, papaveri: ecco quali altri fiori si prestano a essere recisi con facilità!

UN BEL VERDE CON POCA SPESA

Tra le attenzioni che spesso una donna è costretta a prendere in considerazione c'è anche il tema del risparmio. Per spendere meno: poche piante ma molto robuste e adatte al clima; pacciamatura al suolo per risparmiare su concimi e consumi di acqua; tenere d'occhio le occasioni di piante perenni e annuali a fine stagione; sfruttare le bulbose che costano poco e fioriscono a lungo; utilizzare il riciclaggio creativo di materiali come vasi, cassette di legno, rami, pietre decorative...

ACQUA E ROCCE, BELLEZZA SENZA GRANDI FATICHE

Sfrutttate tutto il vostro estro creativo per la creazione di una zona rocciosa con acqua, nella quale far galleggiare ninfee rustiche, e graminacee ornamentali. Ecco un modo semplice e piacevole per ottenere bellezza in giardini e terrazzi (riducendo e proporzionando ovviamente la dimensione dell'allestimento), con poca spesa, poca fatica oltre quella iniziale, e un risultato di bellezza durevole.

INNAFFIARE? UNA FATICA DA RIDURRE AL MINIMO

Risparmiare tempo, fatica e spreco di acqua: nel terrazzo al femminile l'innaffiatoio va in pensione, sostituito da un semplice sistema di tubicini e irrigatori collegato a una centralina. Programmare la centralina non è più difficile rispetto all'utilizzo di un qualsiasi smartphone.

4 IDEE RISPARMIA-TEMPO

Oggi la mancanza di tempo è diventata un fatto cronico, comune a milioni di persone. Le donne sono particolarmente colpite da questo quotidiano problema. Occorre quindi affrontarlo anche in giardino e in terrazzo per fare in modo che le scelte in fatto di fioriture diano la possibilità di ridurre al minimo le cure. Le bulbose estive (che si piantano a marzo-aprile e sono in fiore adesso e fino a settembre) sono una risposta efficace. Tra le più spettacolari, eccone quattro che danno bellezza e fanno risparmiare tempo.

• Le dalie, che richiedono irrigazioni regolari, non frequenti ma abbondanti;

• i gladioli sono davvero facilissimi, fanno tutto da soli e non è necessario concimarli;

• le canne d'India, anch'esse prive di manutenzione (non si ammalano e non prendono parassiti) e alle quali va riservato un posto in aiuola o in un grande vaso profondo al pieno sole, con acqua anche in questo caso abbondante ma non troppo spesso;

• la montbretia, un piccolo e grazioso fiore che si inselvatichisce facilmente ai piedi di alberi, cespugli o rosai e che fiorisce da luglio a settembre in rosso o arancio, preferibilmente in terreni leggeri e poco calcarei, anche non lontano dal mare se il clima è fresco e ventilato.

STILE ROMANTICO PER IL RELAX AL FEMMINILE

Cercate in giardino o in terrazzo un luogo che sentite particolarmente denso di significato, e trasformatelo nel "vostro" angolo personale, fatene un rifugio di benessere per un momento di silenzio e di isolamento dai mille messaggi quotidiani che richiedono necessariamente la vostra presenza e la vostra attività.

• La garden therapy è anche questo, per ritrovare tutta l'energia che il mondo contemporaneo richiede continuamente all'essere umano femmina. Sfruttate la cromoterapia floreale scegliendo piante e fiori con colori che sentite essere giusti per le vostre esigenze: blu e azzurro per raffreddare il nervosismo e calmare l'ansia, giallo e arancio per stimolare la vivacità e l'attenzione, bianco per "cancellare" tutto e ricominciare a pensare con freddezza e razionalità... Anche i profumi sono importanti. Quello del gelsomino dissolve le paure e le tensioni legate alla sessualità ed è tradizionalmente usato per curare i disturbi uterini e per facilitare il parto. Le fragranze di lavanda favoriscono la pulizia interiore per pensare con calma e chiarezza.

MOVIMENTO PER DIMAGRIRE

• Il giardinaggio al posto della palestra? Ecco una scoperta interessante. Curare le piante richiede energia e coordinamento muscolare e rappresenta un significativo consumo calorico, al punto da essere consigliato anche per chi vuole praticare una moderata attività sportiva sia per mantenersi in forma che come contributo a una corretta ed equilibrata dieta ipocalorica.

• Le attività impegnative come vangare, zappare e simili costituiscono una forma di impiego energetico paragonabile al jogging, mentre quelle più leggere, come il rinvaso, equivalgono alle calorie bruciate con una passeggiata, con il vantaggio della soddisfazione personale che diventa un ottimo anti-stress. Attenzione però a compiere movimenti lenti e regolari senza affaticare troppo la schiena.

ERBE PREZIOSE A PORTATA DI MANO

Le aromatiche sono importanti per la donna sia per quanto riguarda la salute fisica che per il benessere psichico. Ben lo sapeva, già 500 anni fa, Isabella d'Este, protagonista dello splendido romanzo "Rinascimento privato" di Maria Bellonci, in cui la protagonista vive il suo tempo e i rapporti con i potenti e la famiglia, senza mai dimenticare la sua passione scientifica per l'erboristeria, all'epoca unica forma di medicina.

• Le aromatiche hanno il vantaggio di chiedere poche attenzioni e di crescere ovunque, anche in vaso. Oltre a quelle riportate in questa pagina non dimenticate anche la rosa canina le cui bacche sono utili per prevenire rughe, contro l'invecchiamento della pelle e gli eritemi solari, e il comune rosmarino la cui fragranza in aromaterapia è usata per migliorare la memoria, per la depressione e per alleviare l'emicrania.

 

(A cura di Lorena Lombroso - Pubblicato su Giardinaggio 7-8/2011)