Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
cosmetica
People
Rimedi per i capelli dopo l'estate
Inviato da Silviab il 07-09-2016 14:34
Salvia_84bd2a31

Secchi, opachi, grassi o sfibrati: al ritorno dalle vacanze spesso i nostri capelli non sono in forma. Ecco come rimediare ai danni provocati da caldo, sole e salsedine. Per ricominciare a settembre in bellezza, a partire dalla testa.

È il momento di rimediare alle doppie punte e alle chiome sfibrate e opache per restituire loro lucentezza, volume e vigore. Settembre è il mese più adatto, in previsione dell’imminente cambio di stagione autunnale che potrebbe portare con sé un po’ di stress. Moltissimi sono i preparati a base di erbe in grado di apportare nutrimento al cuoio capelluto e ai capelli in tutta la loro lunghezza, dalle radici alle punte: non solo shampoo, ma anche maschere, frizioni e lozioni per capelli fragili e indeboliti per i frequenti lavaggi dovuti al caldo e al sudore, riflessanti al cento per cento naturali, per rinnovare il colore della testa, bionde o brune che siate.

Più lucentezza con la salvia

La salvia è un comune aroma da cucina utilizzato in cosmetica per le sue virtù cicatrizzanti, antisettiche, stimolanti e tonificanti. La seguente lozione è ideale sia impiegata come dopo-shampoo, per rendere i capelli lucidi e soffici, sia come rinforzante per frizionare il cuoio capelluto prima dell’ultimo risciacquo. Un toccasana per ottenere capelli nuovamente belli e lucenti.

Ingredienti 200 g di foglie e sommità di salvia,  1 l d’acqua, 1 bicchiere di rum

Preparazione e modo d’uso Fare bollire le foglie e le sommità di salvia in un litro d’acqua per 15 minuti, lasciare raffreddare e filtrare. Aggiungere un bicchiere di rum e utilizzare o dopo lo shampoo o prima dell’ultimo risciacquo.

Impacco per capelli secchi

Questo impacco dall’effetto normalizzante sui capelli resi secchi e sfibrati dal vento e dal sole è a base di ortica e bardana, due erbe note per le loro proprietà stimolanti e purificanti, così come lo psillio, antisettico e disinfettante. La sua azione curativa è maggiore in proporzione alla durata dell’applicazione: per questo è consigliabile tenerlo in posa almeno mezz’ora.

Ingredienti 35 g di polvere di radice di ortica,  35 g di polvere di foglie di betulla,  30 g di polvere di semi di psillio

Preparazione e modo d’uso Miscelare le polveri e stemperarle con un po’ d’acqua, in modo da ottenere un composto fluido ma non troppo liquido. Distribuirlo sui capelli prima dello shampoo e lasciarlo in posa il più a lungo possibile. Al termine dell’applicazione, sciacquare i capelli con acqua tiepida e procedere con il consueto shampoo.

Maschera rigenerante all’argilla

L’argilla è un eccellente rigeneratore, oltre che dei capelli, anche del cuoio capelluto. Contribuisce inoltre a sgrassare i capelli senza impoverirli rendendoli morbidi e vaporosi. Alla sua azione, in questa maschera, si aggiunge quella rinforzante dell’equiseto, grazie all’acido silicico in esso contenuto. Da effettuare tutte le volte che i capelli appaiono sciupati a causa di lavaggi troppo frequenti.

Ingredienti 1 bicchiere di argilla verde, 1 cucchiaino di miele, 1/2 bicchiere d’acqua, 1 cucchiaino di olio d’oliva, 1/2 bicchiere di infuso di equiseto

Preparazione e modo d’uso Sciogliere il miele nell’acqua, aggiungere l’olio e mescolare. Incorporare poco alla volta l’argilla, continuando a mescolare. Stemperare il composto con l’infuso di equiseto, rendendolo abbastanza liquido da distribuirlo con facilità sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza dei capelli. Applicare sui capelli bagnati e lasciare in posa 10 minuti, dopodiché risciacquare con acqua calda e shampoo.

Lozione stimolante al peperoncino

Il peperoncino ha proprietà antiossidanti e antibatteriche e racchiude un principio attivo, la capsaicina, in grado di stimolare la circolazione del sangue a livello periferico. Nella seguente lozione, agisce a livello dei capillari del cuoio capelluto contrastando la caduta dei capelli e stimolandone la ricrescita. È ideale in questo periodo, con l’autunno alle porte e il cambio di stagione che sottopone il nostro organismo a stress e a indebolimento generale.

Ingredienti 15 g di peperoncino,  1/2 l di alcool a 60°

Preparazione e modo d’uso Lasciare a macerare per una settimana il peperoncino nell’alcool. Trascorso il tempo, filtrare il ricavato attraverso un telo sottile e utilizzarlo per frizionare per brevi periodi il cuoio capelluto.

Shampoo riflessante per capelli scuri

Per contrastare l’effetto schiarente del sole è utile l’impiego di erbe quali lavanda, rosmarino e chiodi di garofano, in grado di conferire vigore e lucentezza ai capelli scuri. La lavanda e il rosmarino sono cicatrizzanti e antisettiche; il rosmarino inoltre stimola il cuoio capelluto, prevenendo la caduta dei capelli. I chiodi di garofano hanno un potere vivificante e disinfettante, ideale in caso di capelli grassi.

Ingredienti 125 ml d’acqua, 1 cucchiaino di lavanda essiccata, 1 cucchiaino di rosmarino essiccato, 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano interi, 2 cucchiai di shampoo naturale non profumato

Preparazione e modo d’uso Portate a ebollizione l’acqua e le erbe in un pentolino coperto. Spegnete e lasciate riposare 30 minuti. Filtrate in una bottiglia. Unite lo shampoo e agitate. Usate il prodotto entro una settimana o conservate in frigo, per un mese al massimo.

Olio nutriente all’essenza di ylang-ylang

Gli effetti negativi di sabbia e salsedine provocano doppie punte e capelli fragili, facili a spezzarsi al passare di spazzola e pettine. Un utile rimedio è questo impacco a base di olio di mandorla, emolliente e nutritivo, e di essenza di ylang-ylang, un fiore esotico dalle tante virtù, tra cui quella antisettica, tonica e stimolante della circolazione, utilizzato in cosmetica per il suo potere curativo sui capelli.

Ingredienti Olio di mandorle quanto basta, 30 gocce di essenza di ylang-ylang

Preparazione e modo d’uso Unire all’olio di mandorle, in quantità sufficiente da distribuire su tutta la lunghezza dei capelli, l’essenza di ylang-ylang. Avvolgere la chioma in un asciugamano e tenere in posa l’impacco per qualche ora. Sciacquare e lavare i capelli con uno shampoo delicato.

Riflessante alla castagna per toni dorati

L’ultimo rimedio sfrutta la proprietà delle castagne, la cui raccolta avviene proprio al principio dell’autunno, di esaltare i riflessi dorati dei capelli biondi. Basta farne bollire le bucce in poca acqua per ottenere un’ottima lozione dopo-shampoo.

Ingredienti 200 g di bucce di castagne, 1 l d’acqua

Preparazione e modo d’uso Far bollire nell’acqua le bucce delle castagne per una ventina di minuti circa. Filtrare e applicare su tutta la chioma, dopo lo shampoo e l’ultimo risciacquo.

 

(A cura di Michela Ferro - Pubblicato su Giardinaggio 9/2010)

CRESCIAMO INSIEME