Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
news
Gi
Ikebana, l’antica arte giapponese dei fiori: al Centro di Cultura Giapponese di Milano laboratori gratuiti
Inviato da Redazione GI il 02-02-2011 15:54
Ikeb_0

In cosa si distingue propriamente l’ikebana dalla semplice realizzazione di composizioni floreali? La pratica dell’Ikebana, l’arte dei fiori recisi, ha origini molto lontane, quando il buddismo entra in Giappone, siamo nel sesto secolo dopo Cristo, e qui importa l’usanza delle offerte votive floreali. Praticata dai nobili e dai monaci, ha da sempre rappresentato un mezzo di elevazione spirituale, uno strumento di coltivazione, attraverso i fiori, del proprio sé.

Nelle composizioni dell’Ikebana i rami e i fiori formano sempre un struttura ternaria, dove il primo ramo, più lungo, rappresenta il cielo, il più corto la terra e l’intermedio l’uomo, a significare l’armonia del creato. Ed è alla ricerca dell’armonia, o semplicemente della serenità che in molti si cimentano nell’apprendere questa curiosissima arte, che forse non ci avvicinerà al cielo, ma a persone che, come noi, condividono l’amore per i fiori.

M.Pagani

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA