Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
piante da appartamento
People
Schlumbergera, il cactus di Natale
Inviato da Silviab il 30-11-2016 09:18
Schlumberghera_00f56bf4

Pianta grassa di media taglia, perenne, di origine brasiliana, il cactus di Natale (Schlumbergera truncata) è molto amato per la sua splendida e duratura fioritura, vistosa e molto particolare, tanto più che avviene nel cuore dell'inverno quando le piante in fiore sono pochissime.

In natura vive sugli alberi, mentre nelle nostre case predilige la coltivazione in vasi o contenitori appesi. È dotata di fusti appiattiti e carnosi, verde intenso, senza spine, penduli, da cui spuntano innumerevoli fiori sgargianti e molto durevoli, che possono essere bianchi, salmone, rosa e rossi. La fioritura dura da settembre a gennaio.

Studi della NASA sul potere delle piante di purificare l'aria hanno messo in luce che il cactus di Natale ha la capacità di assorbire molta anidride carbonica e di liberare ossigeno di notte: è quindi adatta a vivere in camera da letto.

COME COLTIVARLA

È importante fornire un terriccio per piante grasse, arricchito di una manciata di buona terra fertile. Il drenaggio del vaso deve essere assolutamente perfetto. Per tutto il periodo della fioritura esige irrigazioni moderate e regolari, con acqua priva di calcare. Anche d'estate si annaffia moderatamente, intervenendo appena il terriccio si è asciugato. Negli altri periodi, si accontenta di pochissima acqua.

Da settembre al termine della fioritura si concima aintervalli quindicinali con un prodotto specifico per piante grasse. D'estate si concima una volta al mese. Negli altri periodi si sospende.

COME AMBIENTARLO

Il cactus di Natale si accontenta di vasi poco profondi o ciotole, da sistemare sul davanzale o su un piedistallo, in veranda o in appartamento purché possa stare in una stanza fresca: la temperatura ideale per favorire la fioritura invernale è intorno ai 16-18° C.

Nel Nord può stare all’aperto solo in primaveraestate, alla mezz'ombra o in ombra luminosa. Richiede ambienti molto ben illuminati, ma non va mai esposta alla luce diretta del sole.

ATTENZIONI SPECIALI

Le principali specie sono S. truncata, S. bridgesii, S. russelliana, ma le piante in commercio sono, per la maggior parte, ibridi che permettono di scegliere tra infiniti colori, incluso il magenta, l'arancio, il lavanda, i colori sfumati.

SOS PIANTE

Le foglie diventano molli e afflosciate, la pianta scurisce? Marciume radicale per eccesso d'acqua, spesso fatale. Salvare i fusti sani e fare talee.

Le foglie presentano chiazze secche e scolorite? Eccesso di sole, proteggere dai raggi. Mantenere il terriccio appena umido, ma ben drenato.

Chiazze sulle foglie? Temperature troppo alte di giorno e fredde di notte: portare in casa. In casa, assicurarsi che siano protette da correnti d'aria e lontane dai termosifoni.

Macchie bianche e lanose sulla pianta? Cocciniglia: spruzzare insetticida specifico.

CURIOSITA'

• Per far fiorire il cactus di Natale copiosamente, è importante non esporre la pianta alla luce artificiale dopo che quella naturale è scomparsa, da fine settembre fino a inizio dicembre.

• Se quindi la pianta si trova in una stanza in cui le luci rimangono accese dopo il tramonto, può essere utile, per esempio, coprirla con una scatola per farle avere una condizione di buio totale dal crepuscolo all'alba. 

RICORDATE CHE...

•... l'acqua di irrigazione deve essere assolutamente priva di calcare: potete raccogliere l'acqua piovana oppure bollire la comune acqua dell'acquedotto.

• ... se i rametti si staccano, non buttateli! Si possono ripiantare perché emettano le radici. La pianta si moltiplica proprio per talea, primaverile o estiva, facendo radicare un pezzo di fusto in un composto di sabbia e torba.

• ... il cactus di Natale non ama essere maneggiato e spostato: rinvasatelo dopo la fioritura solo se il vaso è stato riempito dalle radici; non cambiate mai posizione alle piante dopo che i boccioli si sono formati.

DA ABBINARE  A...

• Sono sconsigliate le coabitazioni con altre piante nello stesso vaso: la Schlumbergera ha un bel portamento ricadente che riempie tutto il vaso formando una cascata di fiori colorati.

• Ottimo invece l'accostamento con altre piante per creare una sorta di 'giardino' di cactacee in miniatura. Può essere circondata da vasi di succulente come Echinocactus, Ferocactus, Mammillaria, Rebutia, ecc. Se i vasi vengono disposti ad altezze diverse, sfuttando piedistalli, tavolini e pavimento, l'impatto visivo sarà notevole.

 

 

(Tratto da Giardinaggio 12/2011)