Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
curare il giardino
People
Efficaci protezioni contro il gelo
Inviato da Silviab il 21-11-2016 08:00
Protezione_piante_e6f106ff

Serre e sistemi protettivi di buona efficacia ci possono consentire di coltivare l'orto in inverno o di proteggere piante e arbusti ornamentali delicati.

Con i primi freddi, le piante più sensibili al gelo vanno trasferite nei luoghi più protetti del giardino e del terrazzo: muri esposti a sud e possibilmente soleggiati anche in inverno, pareti riparate dal vento, porticati ben illuminati. Ma spesso questo accorgimento non è sufficiente e bisogna mettersi all’opera per effettuare una protezione opportuna. Presso i centri di giardinaggio è disponibile un assortimento di materiali utili. I veli di non-tessuto, per esempio, sono indispensabili perché lasciano passare aria, luce e acqua ma conservano al loro interno un certo tepore. Esistono anche in forma di sacchetto.

Vale la pena di fermarsi a valutare la possibilità di una piccola serra, che può essere di tipo semplice, per balconi e giardini, oppure un vero e proprio ambiente nel quale si riesce a entrare e a lavorare; accessoriandolo con ripiani e tavoli si potrà sfruttare questo luogo piacevole e protetto per effettuare semine e talee.

Acquistate teli in plastica e cannicciati per proteggere specie da giardino delicate, come palme, banani e piante mediterranee che non possono trovare posto in serra. Indispensabile anche un sacco di corteccia sminuzzata da stendere al piede delle piante: è una specie di “coperta” calda che salverà le radici dal gelo.

Orto e aiuole possono essere coperte da un sistema di archi sui quali stendere il velo di non-tessuto, anche doppio, o un telo in plastica trasparente, da sollevare periodicamente nei momenti più caldi della giornata per arieggiare e asciugare la condensa che si forma abbondante quando dopo notti fredde e umide subentra qualche ora di sole.

Le piccole serre in kit, a forma di tenda o anche a forma di soffietto o di ombrello, sono utili anche in balcone o nelle piccole aiuole per riparare gruppetti di esemplari delicati. Si installano in pochi minuti. In una serra di maggiore dimensione è possibile continuare a produrre piante ortive e ospitare arbusti in vaso mediamente sensibili al problema delle basse temperature. Accessoriate la serra con complementi utili: ripiani e scaffalature, una pavimentazione (anche in elementi plastici assemblabili fra loro oppure in mattonelle di legno).

Se installate un sistema di riscaldamento potrete rialzare la temperatura di qualche grado: può già essere sufficiente per ospitare specie particolarmente sensibili, come i gerani, le piante grasse, le piccole palme, le buganvillee. Alcuni modelli di sistemi riscaldanti sono dotabili di termostato automatico per attivarli al bisogno.

L'ORTO SOTTO TUNNEL

In linea di massima, una serra da orto con superficie di 12 mq (3 x 4 m) è più che sufficiente per le necessità di una famiglia. Se si opta per una serra fissa, essa potrà essere eventualmente addossata a un muro della casa, ben esposta al sole e lontano da muri o alberi che possano proiettare ombra nei mesi invernali Riscaldare o meno il tunnel o serra da orto? La domanda si pone solo per le serre raggiungibili dalla rete elettrica o dove sia possibile installare un termosifone. Si dovrà tuttavia tenere conto del fatto che, per coltivare piante tipiche di zone calde o produrre in anticipo piantine per l’orto o il giardino, la temperatura media non dovrà scendere al di sotto dei 12-14 °C, il che può comportare una spesa non indifferente in termini di consumi.

PIANTE IN VASO BEN PROTETTE

Tutte le specie di origine mediterranea tollerano temperature vicine allo zero per brevi periodi. In Italia settentrionale occorre quindi coltivarle in vaso, e se non è possibile portarle in serra è opportuno proteggere con teli di non-tessuto. Il vaso può essere avvolto in un cannicciato, riempiendo lo spazio con palline di carta o pezzetti di polistirolo, lasciando il telo solo alla sommità in modo che possano passare aria, luce e una certa dose di umidità. Periodicamente è indispensabile aprire o sollevare il telo per controllare lo stato di salute delle piante.

 

(Tratto da "Saper fare" - Pubblicato su Giardinaggio 11/2011)

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE