Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Itinerari Verdi
People
L'incanto dell'autunno irlandese
Inviato da Silviab il 03-10-2016 16:41
Irlanda1_1c283593

Paese straordinario in ogni stagione, l’Irlanda riserva ai viaggiatori “fuori stagione” il meglio del suo territorio di straordinaria bellezza e del suo clima umano che non ha uguali in Europa: gli irlandesi sono aperti, cordiali, curiosi verso il turista che viene accolto come un amico e coinvolto rapidamente nei tanti eventi di questa frizzante isola celtica.

In autunno il clima è tra i migliori dell’anno, ancora non piovoso come accade in inverno e primavera; giornate dal sole caldo e luminoso per dare luce e vigore ai colori degli alberi e dei cespugli, e rendere ancora più belle le ultime fioriture dell’anno nei numerosissimi parchi e giardini visitabili e nelle aree naturali che gli irlandesi amano frequentare per fare sport, escursionismo o un appetitoso picnic con la famiglia.

UN REGALO DALLA CORRENTE DEL GOLFO

La grande corrente che nasce nel golfo del Messico, in cui grandi masse di acqua vengono surriscaldate dall’azione dei raggi solari, è di vitale importanza per la mitigazione del clima dei paesi europei che si affacciano sull’oceano Atlantico. In Irlanda la sua azione è tale da rendere possibile, pur essendo molto a Nord, la coltivazione di piante che in buona parte dell’Italia non riescono a sopravvivere all’inverno.

Chilometri di siepi di fucsia bordano le strade; sul mare, nei giardini, crescono yucche, palme e molte piante dal Sud America e Oceania. L’itinerario Wild Atlantic Way, lungo la costa atlantica, consente di ammirare molti giardini con piante subtropicali, ma anche di scoprire le bellezze dell’autunno che infiamma alberi decidui come aceri, tigli, querce, carpini... Nel selvaggio Connemara, per esempio, Kay McEvilly ha trasformato il giardino intorno al suo grazioso hotel in un tesoro botanico che in ottobre diventa meraviglioso; poco lontano, nel Brigit’s Garden, l’autunno crea suggestioni e richiama i visitatori appassionati di storie e tradizioni celtiche. Intorno si stendono le colline dei Twelve Bens, coperte di erica rosa fino a dicembre e, tra settembre e ottobre, illuminate dalle ginestre.

LUCI DI STAGIONE TRA FESTE ED EVENTI

Ma anche tra Dublino e Belfast, le due capitali irlandesi, non mancano emozioni autunnali.

Nel cuore di Dublino l’autunno trova le sue migliori espressioni nell’arboretum dei giardini botanici Glasnevin, le cui bordure fiorite accolgono anche ortaggi e in particolare zucche, indispensabile elemento che prima e dopo Halloween non manca mai nei giardini e nelle case d’Irlanda.

Scendendo a Sud, nella contea di Wicklow, numerosi sono i parchi e giardini da godersi a fine stagione: il più spettacolare è Mount Usher Garden con la sua collezione di aceri e altre alberature decidue con chioma autunnale gialla come l’oro o rosso fuoco, da ammirare passeggiando tra i torrenti e i ruscelli che compongono questo luogo intenso, tranquillo ed emozionante.

Se invece il vostro itinerario prevede anche la bellissima Irlanda del Nord, sappiate che non ci sono più frontiere, anche se, giuridicamente, Belfast fa parte del Regno Unito e la moneta corrente è la sterlina, non l’Euro come nella Repubblica d’Irlanda. Dalla bella città di Belfast con il suo Stormont Park alle foreste dove gli irlandesi vanno a passeggiare e fare picnic, numerose sono le mete dove i colori d’autunno trovano magici paesaggi in cui manifestarsi. Uno dei più belli è il parco dell’Ulster American Folk Park: passeggiando su tappeti di foglie sotto alberi enormi si ammirano le ricostruzioni perfette delle case dei poveri irlandesi dell’800, si sale su una nave a vapore e si arriva idealmente negli USA dove gli emigranti trovavano lavoro e ricostruivano le loro dimore, nel rispetto delle tradizioni che ancor oggi sono vive nel tessuto sociale americano di origine irlandese. Un omaggio intenso e prezioso alla storia di milioni di persone che ieri come oggi lasciano la loro terra per guardare al futuro.

EMOZIONI AUTUNNALI NEL CASHEL GARDEN

• Il Cashel Garden Hotel nasce dalla passione e dal lavoro di Kay McEvilly, una signora sorridente e tenace che ha saputo creare, intorno a questo hotel di charme affacciato su una tranquilla baia del Connemara, una splendida collezione di piante in gran parte esotiche e subtropicali: l’azione della corrente del Golfo rende il clima invernale sufficientemente mite per avere camelie e rododendri in primavera e un vero spettacolo di colori da settembre a novembre, quando il clima, insolitamente asciutto per questa parte d’Irlanda, permette bellissime passeggiate fra le chiome colorate.

• Amato dallo statista Charles De Gaulle che qui trascorreva le sue vacanze, Cashel Garden Hotel comprende una zona a giardino vero e proprio, con bordure fiorite dominate in autunno da aster e crisantemi, e un pregiato arboretum; il tutto a 10 minuti dal grazioso villaggio di Roundstone e dalle splendide spiagge del Connemara. Info: www.cashel-house-hotel.com

NATURA GENEROSA. L’IRLANDA AUTUNNALE RACCONTATA DAI COLORI, DAI SAPORI E DALLA MUSICA

• L’effetto delle giornate fredde e soleggiate tipiche di ottobre e novembre accentua le colorazioni del fogliame e favorisce la formazione di milioni di bacche rosse e gialle negli arbusti selvatici che bordano le strade irlandesi: basta abbandonare le comode e veloci autostrade che collegano i centri principali per addentrarsi in una natura straordinaria.

• Un gran numero di eventi si tiene in autunno nelle città e villaggi dell’isola. Sono migliaia i pub nei quali ogni week end è possibile partecipare, accolti come amici, alle serate di musica live; numerose anche le occasioni dedicate al cibo locale (ostriche, formaggi, carni di alta qualità...).

Informazioni complete e aggiornate qui: www.ireland. com/it-it/eventi

AUTUNNO NEI GLASNEVIN BOTANIC GARDENS

• Le accoglienti, calde e luminose serre con le loro collezioni diversificate (cactus, tropicali, orchidee ecc.) sono solo uno dei buoni motivi per passare una giornata ai Glasnevin Botanic Gardens di Dublino, con ingresso gratuito e un confortevole caffé ristorante affacciato sui fiori e sulla serra vittoriana.

• In autunno i grandi alberi si colorano di giallo e rosso e le zone degli arbusti sono ricche di piante con bacche coloratissime. Le bordure da fiore sono colme di piante a fioritura tardiva, con una splendida collezione di crisantemi e di dalie. Inoltre ci sono molte decorazioni dedicate a Hallow