Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
il fiore
People
Le bacche colorate della sinforina
Inviato da Silviab il 17-09-2016 19:16
Sinforina_ae958fee

In montagna fiorisce dalla fine d’agosto alla fine di settembre: è la sinforina, un bel cespuglio arrotondato che cresce folto e vigoroso anche in posizioni particolarmente ombrose.

I fiorellini rosati, a forma di campanella, si trasformano subito dopo in eleganti grappoli di frutti (drupe) dai diversi colori, a decorare le piante dalla fine dell’estate sino ai geli invernali, epoca in cui diventano preda di molti uccelli come fagiani, pernici e altri. Per l’uomo invece sono leggermente tossici, causando irritazioni allo stomaco.

Le foglioline sono piccole e arrotondate di un bel verde tenero, ma ci sono varietà a foglia variegata. Hanno la capacità di trattenere sul lembo, dopo la pioggia, le goccioline d’acqua con l’aspetto di piccole perle luccicanti.

Si adatta alle posizioni più infelici resistendo bene sia alla scarsità di luce, sia ai terreni più poveri sia alle temperature molto fredde. Emette facilmente nuovi stoloni, capacità utile per trattenere terreni scoscesi, ma da controllare strettamente se lo spazio assegnato è ridotto. Per questo motivo non può vivere in vaso.

Molto rustica (sopporta fino a –25 °C), è anche immune da parassiti o malattie particolari, ma non sopporta luoghi o periodi siccitosi: il terreno deve essere fresco e profondo, con una buona umidità residua.

Tra le specie e varietà scegliete Symphoricarpos albus, dalle drupe bianche persistenti fino a dicembre; S. a. laevigatus, dal bellissimo portamento arcuato e frutti più grandi; S. x chenaultii dal portamento compatto e quasi strisciante (60 cm d’altezza), con frutti porpora nelle parti più esposte alla luce e quasi rosa all’ombra. S. x dorembosii ‘Mother of Pearl’, i cui rami in autunno si piegano sotto il peso dei grappoli di drupe bianche pennellate di intense sfumature rosa; S. orbiculatus, dai densi racemi pendenti di piccoli frutti porpora.

 

(Tratto da "Saper fare" - Pubblicato su Giardinaggio 9/2013)