Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
coltivare l'orto
People
L'orto estivo: dal trapianto alle annaffiature
Inviato da Silviab il 27-06-2016 17:44
Melone_041b7dec

Alcune indicazioni e consigli per curare al meglio l'orto nei mesi più caldi.

Il mese di luglio è forse il migliore nell’orto, che si presenta particolarmente ricco, diversificato e piacevole se è stato coltivato bene e organizzato con attenzione anche all’aspetto estetico, in linea con quell’idea di orto-giardino che già in epoca medievale era presente nei conventi e, nei secoli successivi, nei giardini dei re di tutt’Europa.

Tutte le Leguminose (pisello, fagiolo, fava) e le Solanacee come melanzana e pomodoro vanno rincalzate al piede in luna calante, e sempre in luna calante si dispongono i sostegni (pali, reti e tutori).

In luna crescente si effettuano invece i trapianti di pianticelle che si possono acquistare già pronte in questo periodo, nei loro vassoi alveolari o vasetti: angurie e meloni, zucche, cetrioli, peperoncini e ortaggi a ciclo autunnale come cavoli e scarole.

Innaffiate con grande generosità ma con attenzione alle diverse esigenze delle specie: alcune non gradiscono essere bagnate sul fogliame, come i pomodori e le zucchine, perché ciò favorisce l’insorgenza di malattie fungine tenaci e dannose come il mal bianco (oidio).

 

(Tratto da "Saper fare" - Pubblicato su Giardinaggio 7-8/2012)

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA