Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
coltivare l'orto
People
Le regole d'oro della consociazione
Inviato da Silviab il 09-07-2016 18:10
Pesche_d3ccf79d

Capita che si ottengano risultati scadenti non a causa di una malattia o di un parassita, bensì a causa di una consociazione non conveniente che causa indebolimento o, indirettamente, favorisce lo sviluppo di malattie e parassiti o fisiopatie serie. Ecco alcuni consigli per evitare il problema.

Non è consigliabile coltivare ortaggi in mezzo al frutteto: alcuni parassiti potrebbero migrare dagli alberi alle orticole; inoltre può capitare di dover effettuare un trattamento sui fruttiferi proprio quando bisogna raccogliere i pomodori o l’insalata, che potrebbero risultare non innocui.

Nel frutteto, è meglio non mescolare Pomacee e Drupacee: alcuni prodotti si possono irrorare su entrambe le categorie, altri solo sulle Pomacee ma senza danneggiare le Drupacee, altri ancora sono invece nocivi per pesche e albicocche.

Più in generale, è bene raggruppare specie con “nemici” simili, e comunque tenere più lontani i fruttiferi “resistenti”, come noce, kaki, fico ecc., che raramente si ammalano.

Non piantate niente vicino alla salvia: è una pianta che sta bene da sola, la convivenza con altre specie le danneggia.

 

(Tratto da "Saper fare" - Pubblicato su Giardinaggio 7-8/2012)

CRESCIAMO INSIEME