Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
piante da giardino
People
Rampicanti da fiore, bellezza e vigore
Inviato da Silviab il 20-04-2016 12:56
Rampicanti_b279b58a

Un approfondimento sulle piante rampicanti da fiore e alcune indicazioni per coltivarle al meglio.

 

• Le piante rampicanti sono tra le più adattabili e diversificate del regno vegetale. Le vere rampicanti sono accomunate da steli flessibili, in grado di percepire la prossimità di elementi verticali e di utilizzarli come supporto per estendersi verso la luce. I fusti principali si protendono vigorosamente verso l’alto e sono paragonabili a “superstrade” specializzate nel trasporto rapido di acqua e sostanze nutritive alle parti aeree, senza troppe diversioni nella ramificazione secondaria che caratterizza invece alberi e arbusti.

• Piante da fiore di grande vigore, come il glicine e la bignonia, non sono da abbinare a strutture o grigliati di altezza modesta o poco resistenti, perché li supererebbero in breve tempo sconfinando su piante o strutture limitrofe e arrivando a fiorire solo per la gioia dei vicini, lasciando scoperta la parte inferiore che si intendeva coprire.

Con supporti adeguati (pergole in muratura, facciate di edifici) il rigoglio di queste piante da fiore diventa impagabile e si esprime al meglio con regolari potature, destinate sia a incrementare la fioritura che a contenere lo sviluppo in prossimità della struttura legnosa.

• Senza una ferrea disciplina di potatura e controllo, la maggior parte delle rampicanti rischia di sfuggire al controllo e di scalare grandi altezze, arrotolandosi su se stesse quando necessario per collegarsi a punti d’appoggio sempre nuovi.

 

(Tratto da "Saper fare" - Pubblicato su Giardinaggio 5/2012)