Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
parassiti e malattie
People
Prevenire, riconoscere, curare le fisiopatie
Inviato da Silviab il 26-04-2016 18:18
Fisiopatie_c11bbc8a

La primavera è uno dei momenti critici per le fisiopatie, insieme all'inizio dell'inverno il cambio di stagione, quando le condizioni ambientali variano, mette alla prova le piante.

Sono fisiopatie la rapida sfioritura, l’appassimento, le necrosi all’apice fogliare, il disseccamento e caduta delle foglie, la clorosi. La colpa va ricercata nella posizione o clima sbagliati, o nella manutenzione. Si  manifestano in primavera per l’apertura delle finestre, l’eccesso d’irrigazione e le bruciature fogliari e, in seguito, lo spostamento all’aperto e verso l’inverno per il rientro in casa degli esemplari che hanno passato l’estate all'aperto, la diminuzione della luce e la riaccensione del riscaldamento.

Prima di intervenire con fitofarmaci esaminate attentamente l’esemplare sofferente osservando innanzitutto i sintomi di malessere e poi analizzando le condizioni ambientali: potreste realizzare che è collocato in un angolo troppo soleggiato o dove viene raggiunto dalle correnti d'aria del ricambio quotidiano ecc. Oppure capire che il terriccio è bagnato quando dovrebbe essere appena umido, che avete ecceduto con il concime bruciando il soggetto, che il vaso è troppo piccolo&