Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
Piante stressate dalla vita d’appartamento
Inviato da Redazione GI il 20-01-2010 18:29
Aiuto gen_feb_10_ 01

Quando il problema è l’ambiente

• Spesso in inverno le foglie basali delle piante d’appartamento tendono a cadere.

È un fenomeno dovuto sia all’invecchiamento sia alle condizioni di luce e temperatura. Gli stress ambientali sono infatti responsabili di indebolimento a seguito del quale la pianta si libera del fogliame che non è indispensabile alla sua sopravvivenza. Non si tratta di parassiti, quindi inutili i trattamenti: verificate comunque di avere soddisfatto le esigenze di base in fatto di acqua e concime, ma soprattutto di luce e temperatura.

• Se è il margine fogliare a ingiallire e seccarsi, assicuratevi di non avere effettuato un’eccessiva concimazione. Il problema è tipico soprattutto per le piante d’appartamento che vivono in piccoli vasi e sono in una fase invernale di parziale riposo vegetativo.

• Spesso la fase di danno sul fogliame è segnalata soprattutto sulle punte, che si seccano.

È forse il sintomo di sofferenza che maggiormente caratterizza le piante d’appartamento. E anche in questo caso si tratta di una sofferenza provocata dall’aria troppo secca che caratterizza le abitazioni. Fondamentale perciò aumentare l’umidità dell’ambiente, attraverso nebulizzazioni del fogliame, umidificatori o vaschette con acqua sopra ai termosifoni.

Attenzione ad acqua e calore

• È molto importante controllare con attenzione il livello di acqua nel terreno per evitare che la sofferenza ambientale peggiori, durante l’inverno. Come regola generale: annaffiate una volta alla settimana, non di più. Importante anche mettere le piante su uno strato di argilla da mantenere bagnata.

• Le temperature in casa non dovrebbero superare i 20 °C; temperature più alte dovrebbero comunque essere accompagnate da una elevatissima umidità, esattamente come accade nelle serre.

Un rischio da evitare è quello di temperature alte, sopra i 20°C, accompagnate da scarsa illuminazione e ambiente molto asciutto: è il modo migliore per far soffrire le piante e in quel caso i segnali di sofferenza non comportano trattamenti ma solo un cambiamento delle condizioni ambientali.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA