Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
il fiore
Gi
Fioriere e vasi, le piante adatte
Inviato da Redazione GI il 11-04-2014 11:29
Piante_da_balcone_5b7558d6

Piante in vaso, in fioriere o in basket: per scegliere le piante da balcone o da terrazzo e programmare un’estate in fiore conviene puntare su varietà molto resistenti e adottare alcuni accorgimenti per ridurre al minimo le cure necessarie: ecco qualche consiglio utile.

 

COME PREPARARE UN VASO DA APPENDERE
• Se il vaso prescelto è un cestino da appendere, procedete così: appoggiate il vaso su un altro largo vaso vuoto per renderlo stabile. Procuratevi del muschio con cui foderare l’interno. Fermate il muschio ponendo nel cesto un foglio di tessuto non tessuto (nel quale avete praticato 4-5 forellini per lo sgrondo dell’acqua) oppure un pezzo di fibra di cocco: ritagliate l’eccedenza che Deborda.
• Riempite fino a metà altezza con terriccio mescolato a granuli di concime a lenta cessione. Bagnate per compattare il substrato, disponetevi le piantine e riempite i buchi con ulteriore terra, pressandola con la mano. Bagnate e appendete in un luogo ove l’acqua possa sgrondare senza fare danni.
• Per un effetto cascata, non siate avari nella quantità di piante: un basket da 30 cm di diametro può  alloggiare fino a una decina di annuali ricadenti, come surfinie, portulacche, fucsie, edera. In alternativa, potete scegliere specie erette, come garofani, tageti, lobelie, gaura, ecc. a cui il muschio farà da cornice. In questo secondo caso, non appendete troppo in alto il basket: rischiate di non apprezzare più i fiori.
• Appendete il basket in esposizione idonea per le specie scelte, per esempio gerani e petunie al sole, fucsie in ombra luminosa.

PETUNIA, SURFINIA O CALIBRANCHOA?
Fino a una ventina di anni fa c’erano solo le petunie classiche: facili da ottenere da seme, erano capaci di mescolarsi fra loro e di rinascere spontanee in colori diversi. Poi sono apparse sul mercato le mitiche Surfinia, varietà ricadenti propagate a mezzo talea (le piante sono sterili, non si possono propagare da seme) di cui esistono molte versione anche a fiori doppi e mignon.

Le Surfinia presentano caratteristiche importanti: sono generosissime di fiori, reggono bene il caldo, non sono facili ad ammalarsi e sono poco gradite ai parassiti più comuni. Inoltre hanno la peculiarità di fiorire fino all’autunno, rimanendo generose anche nei periodi più caldi quando altre piante, tra cui i gerani, entrano in parziale riposo. Tali pregi le hanno rese molto popolari, al punto che anche nei balconi di montagna i classici gerani sono stati spazzati via e sostituiti da impressionanti cascate di Surfinia.

Ma anche le Surfinia conoscono oggi concorrenti importanti che vale la pena di conoscere. Le Calibrachoa o petunie nane si sono affacciate sul mercato internazionale da pochi  anni, ma hanno subito conquistato. La loro attitudine a ricadere formando morbidi cuscini le rende preziose in balcone: sono ideali i cesti, i vasi pensili e le fioriere alla ringhiera. Hanno un periodo di fioritura particolarmente lungo: i fiori imbutiformi con splendide tonalità sono spesso ancora brillanti e vividi a metà ottobre, se la pianta è al sole. La Calibrachoa chiede poche cure: irrigazioni e concimazioni regolari e abbondanti, e poco altro. Tra le varietà da segnalare, le nuovissime Calibrachoa Superbells®: sono nate dal genio del celebre ibridatore giapponese Ushio Sakazaki.

NUOVE VARIETÀ DI GERANIO
Anche il geranio si ripresenta con nuove varietà, più resistenti sia al meteo sia al temibile parassita Cacyreus marshallii che negli ultimi anni si è diffuso creando seri danni e causando tante delusioni. Le nuove varietà di geranio vantano una fioritura particolarmente. Tra le più recenti novità ci sono i gerani a foglia scura, ideali per le zone esposte al sole forte perché i colori dei fiori risultano particolarmente brillanti, e i gerani a fiore stellato come Summertwist Red®: si tratta di varietà molto facili da curare, molto resistenti a pioggia e calore e con lunga fioritura. Per chi preferisce il geranio ricadente, le nuove varietà come Sunflair Fireball® sono da prendere in considerazione perché hanno una crescita compatta. Per quanto riguarda i gerani imperiali dai magnifici fiori che sembrano orchidee, occorre ricordare che non sono rifiorenti.

BUDDLEJA NANA, EUFORBIA, IPOMEA E PIANTE VERDI
Da provare, in pieno sole, gli energici bidens dai fiori gialli, la buddleja nana che attira le farfalle, la cleome dai fiori strani. Alla mezz’ombra, tra le novità c’è l’euforbia Diamond Fizz® con una quantità di fiorellini bianchi. Per completare bene gli allestimenti in balcone non dimenticate l’importanza del fogliame. Coleus dai vivaci colori in mezz’ombra e ombra, cineraria dalle foglie argentee al pieno sole, edera ricadente e la sorprendente Ipomea Sweet Caroline a foglia verde chiaro oppure porpora sono tutti ingredienti importanti per ottenere un balcone nuovo nell’aspetto e a lungo generoso.

 

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA