Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
calendario lunare
Gi
Calendario lunare di dicembre: lavori in orto e giardino
Inviato da Redazione GI il 01-12-2010 12:00
Aglio

In giardino: in fase calante si prepara il terreno per le piantagioni di primavera; si piantano gli arbusti a fioritura invernale; si proteggono con campane gli ellebori per farli fiorire a Natale, si tagliano i crisantemi sfioriti alla base; si taglia la legna da ardere. In luna crescente, si piantano erbacee perenni, rosai, alberi e arbusti, ma solo se il terreno non è gelato.

Nell’orto e nel frutteto: nell’orto, in luna calante si piantano aglio, cipolla e scalogno; si seminano al riparo lattuga e radicchio da taglio; si prepara il terreno per le colture primaverili, si esegue la concimazione. Si forza l’indivia belga e si raccoglie il radicchio rosso. In luna crescente si seminano i piselli all’aperto e i ravanelli in coltura protetta. Nel frutteto, in luna calante pota e si raccolgono le marze dei fruttiferi; si termina la raccolta delle olive; in luna crescente si procede alla spollonatura di castagno, tiglio e altri alberi polloniferi.

In casa: in luna calante si ritirano i crisantemi in vaso; si eseguono i controlli e le pulizie delle attrezzature e dei prodotti su balconi e terrazzi, si regolano gli arbusti caducifogli già spogli; in luna crescente si fanno sbocciare le bulbose forzate riportandole in casa, alla luce e al caldo.

Il cielo del mese

La luna si trova in fase calante fino al 4 di dicembre, poi dal 22. Il novilunio si forma il 5 mentre il plenilunio cade il 21. Fase crescente dal 6 al 20. Il giorno di Natale, 25 dicembre, la Luna si trova al Perigeo (distanza minima dalla Terra), mentre il 13 si trova all’Apogeo (distanza massima).

Il solstizio d’inverno si celebra il 21 dicembre, quando l'arco diurno è il più breve dell'anno mentre la notte è la più lunga dell'anno: da qui in poi le giornate ricominciano poco alla volta ad allungarsi. Il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia, portatrice della luce che annuncia la fine delle tenebre invernali: secondo la tradizione, molto viva nei paesi nordici e in alcune zone d’Italia, Santa Lucia percorre le strade con un carretto trainato da un asinello per portare piccoli doni ai bambini.

La pianta di dicembre

In tutta l’Europa e anche negli USA il vischio, pianta di origine mediterranea che cresce come parassita sui rami degli alberi, è considerato portatore di buona sorte: appeso sulle porte scaccia il malocchio e porta felicità e salute; un bacio sotto il vischio a Capodanno è certezza di lungo amore.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA