Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
progettazione giardini
Gi
Piante da giardino sempreverdi: una siepe di ligustro
Inviato da Redazione GI il 19-11-2010 11:50
Ligustro2

Durante i mesi invernali, quando i fiori e il fogliame spariscono, sono le piante sempreverdi a ravvivare i giardini, dandogli un ossatura permanente. Versatili e adattabili,le piante sempreverdi formano sfondi affidabili per le siepi da giardino. Hanno uno sviluppo più lento rispetto alle specie caduche ma sono molto più longeve e resistenti, diventando l’ossatura del giardino.

Tra gli arbusti sempreverdi, il ligustro è sicuramente uno dei più utilizzati nelle siepi da giardino ma può essere anche coltivato da solo o in vaso.

Il ligustro (Ligustrum ovalifolium o Ligustrum japonicum) è un arbusto sempreverde, che può raggiungere anche i 3 metri e largo fino a 1,5 metri. ha foglie lanceolate e coriacee di un bel verde bottiglia. Fiorisce in maggio e giugno con fiori piccoli ma profumati, a cui seguono bacche tonde e nere in autunno.

A crescita media, viene utilizzato in giardino come esemplare isolato, allevato ad alberello, come singolo cespuglio al centro di un’aiuola o come siepe. Lo si può coltivare anche in vasi di dimensioni adeguate (minimo 60 x 60 x 50 h cm).

Il ligustro tollera molto bene il freddo, il caldo intenso e il vento. Cresce bene in qualsiasi esposizione ma al sole fiorisce di più. Gradisce un terreno fertile e bene drenato, ma si adatta bene a quasi tutti i tipi di substrato. Può essere potato anche drasticamente per contenerlo.

La siepe di ligustro è l’ideale anche per la città, in quanto questo arbusto tollera molto bene l’inquinamento e le avversità atmosferiche.

CRESCIAMO INSIEME