Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
Gi
Come coltivare zucchine con successo
Inviato da Redazione GI il 11-07-2013 11:21
Coltivazione_zucchine_1ce9f261

La coltivazione delle zucchine è fra le più semplice e le più redditizie: ogni metro quadrato coltivato a zucchine può produrre fino a 4kg di raccolto. Ciò significa che ogni pianta è sufficiente a soddisfare il bisogno di una persona!

Sia che abbiate deciso di partire dal seme o dalle piantine, l’accortezza iniziale è quella di considerare l’unico “problema” di questo ortaggio: richiedono spazio. Ogni pianta dev’essere infatti circondata da abbastanza terreno da poter sviluppare il suo apparato radicale, genericamente più grande del fusto esterno.

Una volta iniziata la coltivazione delle zucchine, le cure per ottenere un buon raccolto sono poche e facili da eseguire.
Fra le principali va sicuramente citata la concimazione: aggiungere nutrienti alle piantine in fase di sviluppo renderà il prodotto finale più gustoso e abbondante. Trapiantate ormai da diverse settimane (la messa a dimora deve avvenire intorno a metà maggio), le piante necessitano di un ulteriore sprono a produrre. Nel cospargere il prodotto scelto, ricordatevi che sono le radici a doverlo assorbire: abbiate quindi cura di non gettarlo sopra la pianta ma intorno.

L’inizio della produzione di zucchine può essere poco fruttuosa, soprattutto a causa delle intemperie e delle temperature ancora troppo basse: non c’è da temere troppo. Se compaiono zucchine che tendono ad ingiallirsi subito o ad assumere forme accartocciate e bitorzolute rimuovetele. Questo darà nuovo vigore alla pianta che emetterà nuovi frutti, genericamente di maggiore qualità.
Anche le foglie in eccesso vanno rimosse per lo stesso motivo: eliminate le più piccole, vecchie o raggrinzite tagliandone lo stelo alla base.
Un discorso simile è utile anche per i fiori. Attenzione però a non eliminare tutti i maschi (cioè quelli non attaccati alla zucchina) che potrebbero rendere più scarsa l’impollinazione e la successiva produttività della pianta.

Ogni esemplare continuerà a fruttificare per svariati mesi e in abbondanza, soprattutto se curata a dovere e irrigata in modo costante e sufficiente. È opportuno che vi ricordiate di non bagnare le foglie, ma solo il terreno sottostante. Questo renderà meno probabile l’insorgenza di malattie fungine come il mal bianco.

Come ultimo consiglio, raccogliete le vostre zucchine in serata, quando la concentrazione zuccherina è più elevata.

 

Ecco i nostri video tutorial su come fare:

 

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA