Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
piante da giardino
Gi
Le daphne, arbusti dai fiori bianchi e rosa
Inviato da Redazione GI il 29-01-2013 10:29
Daphne-fiori_8fe18078

 

 

Nell’attesa della primavera, ci sono più varietà arbustive provenienti dall’Asia che ci regalano un’avvolgente fragranza e un’abbondante fioritura: così come l’Edgeworthia, la Daphne dà il meglio di sé in questi mesi. Ne esistono numerose varietà, che vanno curate come l’Edgeworthia ma prediligono una zona fresca e ombreggiata.

Per molto tempo le Daphne sono state erroneamente considerate come le sirene di Ulisse dei nostri giardini: ammalianti, con il loro canto, fatto dall’intenso e dolce profumo dei loro fiori, che incanta e conquista i sensi degli sfortunati giardinieri, condotti dunque a un schianto sugli scogli metaforici del fallimento in giardino. In realtà è sufficiente osservare poche ma precise regole colturali per ottenere nel proprio spazio verde una pianta di buona rusticità, capace di donarci abbondanti fioriture e profumi che quasi non hanno pari.

La Daphne odora è un piccolo cespuglio tondeggiante, che difficilmente raggiunge il metro di altezza. Presenta foglie ovali, lucide e coriacee. I fiori spuntano all’ascella delle foglie nei mesi di gennaio e febbraio. È una pianta che trova il suo ambiente ideale nelle zone semi ombreggiate, al riparo dai raggi del sole pomeridiano. 

È possibile incontrare nei vivai due principali varietà della Daphne odora. Il primo gruppo comprende quelle piante con foglia verde intenso. Il secondo gruppo presenta il margine fogliare bordato da una fascia giallo chiaro. Questa varietà è denominata ‘Aureo-marginata’ e di norma, risulta più resistente della Daphne a foglie verde semplice.

Oltre a questa differenza a livello fogliare, le Daphne possono presentare i fiori in due colorazioni: bianco o rosa. Entrambe le varietà avranno le stesse caratteristiche di fragranza e coltivazione; va tuttavia segnalato come gli individui a fiore rosa raggiungeranno il periodo di fioritura leggermente in anticipo rispetto a quelle a fiore bianco. Piantarle entrambe nel giardino ci assicurerà quindi un periodo di fioritura più lungo.

I segreti per crescere con successo le Daphne son quelli di dosare le razioni di acqua. Queste piante infatti sono molto suscettibili alla marcescenza delle radici, non tollerando i terreni poco drenati. Possono crescere in un ampia gamma di terreni e di pH, a condizione che siano ben areati. Anche la Daphne presenta delle radici molto sensibili al disturbo: sarà quindi meglio lasciarla nel posto che gli abbiamo assegnato, senza ulteriori spostamenti. La vostra Daphne beneficerà di uno strato di pacciamatura con aghi di pino, che aiuterà a mantenere le radici al fresco.

Se poi delle dafne vi innamorerete, sappiate che ne esistono molte altre, sempre profumate, in fiore tra marzo e giugno, come D. mezereum e D. cneorum, entrambe rosa, D. gnidium, bianca e D.laureola, giallo-verde. Attenzione però: tutte le dafne sono velenose.

CRESCIAMO INSIEME