Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
curare il giardino
Gi
Guida all’acquisto del bonsai
Inviato da Redazione GI il 09-11-2010 18:14
Pic_119

Acquistare una pianta normale o di taglia bonsai, significa sempre scegliere un esemplare sano e dall’aspetto rigoglioso. Il tronco e la corteccia del bonsai devono essere privi di lesioni e, soprattutto, non devono presentare fili di alluminio inglobati all’interno, che sono indice di breve vita in quanto danneggiano i tessuti e soffocano la pianta.

Le foglie, in primavera e in estate devono essere verdi, non macchiate né accartocciate, e uniformemente distribuite sui rami. Il discorso vale per le sempreverdi anche in autunno-inverno.

La terra nel vaso deve risultare compatta, ma morbida e porosa. Da evitare invece le piante con terra dura o argillosa, con crepe o staccata dal vaso. L’eventuale muschio deve apparire morbido e umido. Premendo il terriccio, se fuoriesce l’acqua la pianta avrà poca durata.

Se dovete acquistare il vostro primo bonsai, orientatevi verso specie facili da curare (olmo, aceri, rododendro, ginepro, ginkgo, ligustro, azalea), meglio se appartenenti ai nostri climi; quando sarete più esperti potrete passare a specie più complicate (larici, pini, abeti, piante da frutto).

Per avere maggiori informazioni, rivolgetevi a negozi o vivai seri, con personale preparato e possibilità di assistenza anche dopo la vendita.

 

 

Ecco il nostro video tutorial – diviso in due parti – sul rinvaso del bonsai caducifoglio: