Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
chef nell’orto
Is
Crisantemi a cena
Inviato da ItaliaSquisita Redazione il 08-11-2010 12:14
Pic_119

Della bellezza del crisantemo ne abbiamo parlato, così pure della sua facilità di coltivazione. Ebbene, per molti chef, oltre ad essere un fiore gradevole per le nostre case e i nostri giardini, pare che il cosiddetto “fiore d’oro” sia anche un ingrediente succulento per la tavola.

In Oriente, ad esempio, il crisantemo giallo è venduto nei negozi ortofrutticoli proprio come verdura. In Corea i fiori essiccati vengono utilizzati per infusi e tisane mentre in Giappone i fiorellini vengono utilizzati per insaporire sushi e sashimi.

Ecco quindi due ricette utili per cimentarvi nella prova culinaria.

INSALATA GIAPPONESE:

Ingredienti: una manciata di petali di crisantemo, 1 kg di patate, 1 l di brodo, aneto, 80 g di olio d’oliva, 100 g di vino moscato, 50 g di aceto di vino, 1 kg di cozze, un gambo di sedano, una manciata di funghi, 250 ml di vino bianco frizzante, 30 g di burro 30 g di erbe aromatiche, sale e pepe.

Preparazione: pelate le patate e lessatele nel brodo con un po’ di aneto. Affettatele e conditele con l’aceto, l’olio e il vino moscato, salate e pepate. Pulite e raschiate le cozze, fatele cuocere a fuoco vivo in una casseruola con un po’ di d’acqua salata, il gambo di sedano, una spolverata di pepe. Quando sono aperte, scolatele e sgusciatele poi versatele nelle patate. Pulite i funghi e fateli cuocere in padella con il burro unendo poi il vino frizzante. Conditeli e aggiungeteli all’insalata di patate. Tritate le erbette aromatiche e mescolatele ai petali di crisantemo. Distribuiteli sull’insalata al momento di servire e mescolate con delicatezza.

ZUPPA DI CASTAGNE:

Ingredienti: un abbondante manciata di petali di crisantemo, 400 g di castagne, 1,5 l di brodo, 1 cipolla bianca, olio di oliva, crostini di pane, 1 rametto di timo, prezzemolo, sale e pepe.

Preparazione: sbucciate le castagne e lessatele per 20 minuti in una casseruola con abbondante acqua salata e aromatizzata con il timo. Scolatele, lasciatele raffreddare poi eliminate la pellicina che le ricopre e riducetele in purea, aggiungendo un po’ d’acqua per ammorbidirle. Preparate il brodo. Fate rosolare in qualche cucchiaio d’olio la cipolla tritata e i petali di crisantemo conservandone alcuni per decorare. Incorporate alla purea di castagne, poi bagnate con il brodo, mescolate e fate cuocere ancora 5 minuti. Aggiungete il prezzemolo tritato e servite con crostini, decorando con i petali freschi.

E buon appetito!

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA