Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
salute
Gi
Eucalipto: un beneficio per i primi freddi
Inviato da Redazione GI il 04-11-2010 13:33
Pic_119

Come ogni anno, ecco giunto il freddo e insieme ad esso sono arrivati anche i primi malanni di stagione come raffreddore e mal di gola. Una valida alternativa alla medicina tradizionale anche in questo caso ce la offre la natura e in particolare l’eucalipto.

Originario dell’Australia e importato nel Mediterraneo ai primi dell’Ottocento, l’albero di eucalipto è diffuso nelle zone a clima mite e temperato ed è possibile trovarlo anche lungo le rive dei laghi lombardi.

Gli alberi di eucalipto possono raggiungere anche i 30 metri di altezza ed è dalle sue foglie che si ricavano i maggiori benefici. La raccolta delle foglie avviene in estate: vengono staccate dagli alberi e messe ad essiccare. Le foglie devono essere poi conservate in vasi di vetro e sbriciolate tra le mani al momento dell’uso.

Oltre all’eucaliptolo, le foglie di eucalipto contengono flavonoidi, alcol isoamilico, tannini e resine, tutte sostanze capaci di svolgere un’azione disinfettante e balsamica. È per queste proprietà che l’eucalipto è consigliato per curare le infiammazioni dell'apparato respiratorio, urogenitale e intestinale ed è particolarmente indicato nella cura di asma e catarri bronchiali.

Ecco alcuni metodi per sfruttare al meglio le proprietà di queste foglie:

- Tisana: mettere in infusione per 15 minuti alcune foglie di eucalipto in una tazza di acqua bollente.

- Suffimigio: far bollire 2 litri d’acqua e immergere una manciata di foglie di eucalipto e pino e inalare i vapori.

- Olio essenziale: versare alcune gocce di olio negli umidificatori. Ripetere l’operazione anche più volte al giorno e la sera prima di andare a dormire.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA