Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
il fiore
Gi
Tulipani: problemi e soluzioni
Inviato da Redazione GI il 20-03-2012 12:31
Tulipani_ridimensionare_55c46fbf

Sono fiori bellissimi, che in passato sono stati apprezzati moltissimo, tanto da diventare anche molto costosi. Ora per fortuna la loro bellezza è più accessibile, ma è molto delicata. Tanti sono i parassiti che colpiscono i tulipani e tante quindi devono essere le attenzioni da riservare loro. Vediamole insieme, punto per punto…

● Gli steli dei fiori si afflosciano: troppo caldo e terra troppo bagnata.

● Crescita scarsa, il germoglio della pianta fa fatica ad aprirsi: il terreno può essere stato troppo asciutto nel periodo del risveglio, oppure ha un pH acido (i tulipani apprezzano il terreno alcalino).

● Il germoglio esce solo con una punta ‘magra’: piantagione troppo in profondità. La regola vuole una piantagione a una profondità pari al doppio del bulbo.

● Nascono foglie ma nessun fiore: manca il sole, oppure i bulbi sono vecchi, rimasti per più di una stagione nel terreno.

● Foglie, petali e steli mangiucchiati: lumache e chiocciole, che possono aver rosicchiato anche il bulbo. Meglio estrarne uno e controllare; sistemare trappole per chiocciole o tazzine con birra (che le attrae e le elimina) nelle vicinanze delle piante.

● Disseccamenti e macchie sul fogliame: malattia fungina, frequente in condizioni di elevata umidità, scarsa circolazione d’aria e temperature molto miti. Se le piante sono in fiore è meglio non trattare e aspettare che la fioritura sia conclusa.

● Alterazioni del colore dei fiori, macchie sbiadite sul fogliame, fiori deformi: attacco di virus, frequente nei tulipani. Non esistono cure. Talvolta il virus provoca formazioni di effetti colorati considerati apprezzabili.

● Dai bulbilli delle piante madri sono nati tulipani di colori e forme diverse: è normale, perché si tratta di una specie spesso mutante, ed è da questa caratteristica che sono state sviluppate molte delle moderne varietà.

● I fiori sono apparsi a inizio marzo e poi più nulla: è normale se si tratta di una varietà precoce. Il tulipano non può fiorire può volte in una stagione.

● I bulbi forzati e fioriti in casa non rifioriscono per almeno un anno: anche questo è normale. Se i bulbi sono ripiantati correttamente nel prossimo autunno, fioriranno nella primavera successiva.

 

 

Per far durare i tulipani recisi...
Comprateli ancora ben chiusi, ma solo se potete verificare bene il colore per accordarlo alle vostre scelte di composizione;
• se li raccogliete voi in giardino, fatelo la mattina o la sera, quando gli steli sono gonfi d’acqua;

• disponeteli in vasi con acqua fresca: lo stelo deve essere immerso per due terzi, non di più;

• conservateli al riparo dal sole, dal caldo, dalle correnti d’aria;

• togliete le foglie (in acqua marciscono);

 • aggiungete una dose di conservante per fiori recisi.

 

 

Per approfondire le tecniche di coltivazione dei tulipani rimandiamo a
Coltivazione Tulipani 1
Coltivazione Tulipani 2

 

Ecco inoltre il nostro video tutorial sulla coltivazione dei  tulipani:

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA