Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
Associazione di colori fra le piante
Inviato da Redazione GI il 19-03-2012 11:07
Associazioni_2e490dee

Come comporre colori e forme per ottenere scenografie speciali nel proprio balcone o giardino. 

 

 

La forma delle corolle e delle foglie, la trama composta dalle fioriture e le gamme cromatiche con i loro accostamenti sono gli elementi cruciali nell'arte della composizione in giardino e in terrazzo, associando fiori annuali, perenni e arbusti per ottenere scene armoniose e di grande effetto.

 

Accostare i colori

Un’accorta manipolazione cromatica può dare al giardino atmosfere particolari, creare l’impressione di spazio, emozionare e gratificare. Il rosso, l’arancio e il giallo sono detti colori caldi perché evocano nell’inconscio il calore e il fuoco; sono vivaci, vibranti, eccitanti e trasmettono energia e allegria. Al contrario l’azzurro, il blu, il violetto ricordano l’acqua e lo spazio; sono definiti colori freddi perché inducono alla meditazione e infondono calma e tranquillità. Per composizioni ben orchestrate si può ricorrere al metodo monocromatico che produce risultati sempre eleganti. Si possono utilizzare perenni e annuali, da sole o associate, accompagnate anche da bulbose in toni complementari.

Se i colori sono simili (condividono qualche pigmento e si trovano vicini sulla ruota dei colori) formano un’armonia (rosso e arancio, giallo e verde, blu e violetto); se invece sono complementari (opposti sulla ruota dei colori: uno sarà freddo e l’altro caldo) formano un contrasto, tanto più vivido quanto più opposti sono i colori (rosso e verde, blu e arancio, giallo e viola). Se temete che due colori caldi possano rivelarsi troppo forti, “diluiteli” con fogliame grigio che equilibra la composizione, mentre uno schema pastello può guadagnare forza da un colore acceso in armonia con i principali. Per migliori risultati limitatevi inizialmente ad associare due colori, preferibilmente complementari (rosso e verde, blu e arancio, giallo e viola) o loro sfumature, usando il bianco o crema come terza tinta per integrarli, se necessario.

 

Oltre il colore… il volume

L’armonia di una bordura dipende molto dalle proporzioni tra volumi e colori. Sono necessarie, per esempio, molteplici spighe per equilibrare l’impatto di grosse sfere. Nelle scelte cromatiche, non esagerate con la varietà e create ampie macchie della stessa tinta. Tenete però sempre conto dei diversi effetti: i colori caldi hanno un impatto più forte di quelli freddi, quindi piccole pennellate di rosso o arancio possono risultare sufficienti, mentre serviranno grandi masse di fiori blu o azzurro.

 

 

(prosegue su Giardinaggio n.4, 2012, in  “Il gioco delle associazioni” di L.Lombroso) 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA