Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
calendario lunare
Gi
Calendario lunare di aprile
Inviato da Redazione GI il 15-03-2012 12:09
Gerani_24fc393f

Le aiuole sono in fiore, alberi e arbusti si riempiono di vegetazione fresca e nuova. Mentre vi godete lo spettacolo, non dimenticate di portare a termine i lavori di potatura e pulizia e di organizzare le produzioni ortive che verranno pronte in estate.

 

 

 

Il cielo del mese

• La Luna si trova in fase crescente fino al 5 con plenilunio il 6. Il 1° aprile il sole sorge alle 5.50 e tramonta alle 18.35; il 30 sorge alle 5.05 e tramonta alle 19.05: nell’arco del mese la luce diurna aumenta di circa 1 ora e un quarto.

• Il giorno 8 aprile ricorre la Pasqua, che per i cristiani celebra la resurrezione di Cristo. La parola Pasqua deriva dall'ebraico 'pesah', che significa 'passaggio'. Più antica è la Pasqua ebraica, che celebra la liberazione del popolo di Mosè dalla schiavitù in Egitto. La festa è anche legata a tradizioni agresti: nell'antichità si celebrava il risveglio della natura con offerte di primizie dell'orto e agnelli. Ancora oggi, le spighe di grano e l'agnello rivestono un forte significato simbolico.

 

Il diario della luna

• In giardino: in luna calante si prepara il terreno nelle bordure e aiuole che ospiteranno le annuali; si cimano i rosai dai rametti apicali deboli per ottenere getti laterali forti; si concimano alberi, arbusti, cespugli con prodotti organici a lenta cessione; si comincia a tosare il prato gradualmente più basso, una volta alla settimana. In fase crescente si seminano le annuali (vedi semina annuali) come aster e girasoli, aspettando maggio per le più delicate come le impatiens; si piantano le bulbose estive (canna d’India, gigli, dalie, gladioli, agapanti ecc.), le erbacee perenni, i sempreverdi, sia in piena terra che in vaso; si dividono le perenni e si ripiantano subito.

Nell’orto e nel frutteto: nell’orto, in luna calante si continua a vangare e sarchiare le parcelle; si seminano a dimora bietola da costa, lattuga e radicchio da taglio, spinaci e si piantano i bulbi di cipolla; si concima l'orto con sostanza organica; si collocano i tutori agli ortaggi rampicanti. In luna crescente, seminate all’aperto tutti gli ortaggi estivi (carote, bietole, cetrioli, pomodori ecc.) e si trapiantano angurie, meloni, peperoni, pomodori e melanzane, zucche e zucchine, cavoli. Nel frutteto, in luna calante si termina la concimazione e si fanno gli innesti; in luna crescente si piantano viti e ulivi.

In casa e sul balcone: in fase calante si rinvasano i gerani che sono stati ricoverati al riparo in inverno, si pota la chioma, si accorciano le radici e si elimina la terra superficiale, impoverita e forse portatrice di spore fungine; si sfoltiscono e cimano tutte le piante in vaso del terrazzo, sia delicate che rustiche; si rinvasa (vedi Il rinvaso e la preparazione del terreno) se necessario, altrimenti si sostituisce lo strato di terra superficiale con terriccio nuovo. In fase crescente si seminano in semenzaio l’aster e le altre specie da fiore a fioritura estiva; si collocano i bulbi estivi nei vasi.

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA