Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
People
Lumache, nemiche dell’orto
Inviato da Simona Monterosso il 08-10-2010 19:08
Lumaca_5a845a89

Quasi le avevamo dimenticate, e invece loro sono tornate. Questi animaletti ermafroditi approfittano delle mezze stagioni per fare visita ai nostri orti. Il suolo, inumidito dalla pioggia, le aiuta a scivolare lentamente senza farsi male, e loro mangiano indisturbate le nostre piante, in primavera così come in autunno. Di giorno si rifugiano sotto le foglie, di notte escono allo scoperto. Come fare a tenerle lontane?

In commercio esistono numerosi lumachicidi chimici, molto efficaci ma mortali per le lumache. Un altro metodo molto usato è quello che prevede l’interramento di ciotoline di birra in cui le lumache, gran golose, cadono, si inebriano e affogano. Oppure la creazione di recinti in rame, che causano una sorta di stordimento.

Oltre a questi metodi invasivi e crudeli, però, esistono alcuni semplici accorgimenti per allontanare senza cattiveria le lumache. Uno di questi prevede l’uso dei fondi di caffè o della cenere, con cui cospargere il terreno intorno alle piante da proteggere. Bisognerà circondare completamente la pianta senza lasciare spazi liberi e stare attenti a ritoccare il “recinto” in caso di pioggia o vento.

Il metodo della birra può essere copiato usando della crusca: in questo modo le lumache cadranno nel recipiente, ma, appesantite, non saranno più in grado di risalire. Potrete quindi spostarle altrove senza ucciderle.

Esistono piante che alle lumache non piacciono proprio. Tra queste vi sono l’ortica, la senape gialla, il cerfoglio ed il crescione. Sarà sufficiente usare le loro foglie per coprire la base delle piante da proteggere.

In vendita si trovano inoltre apposite strutture tubolari in gomma semirigida alte circa dieci centimetri da collocare intorno alle proprie colture. La barriera posta risulterà invalicabile dalle lumache per la sua altezza.

Ecco il nostro video tutorial sulla messa a dimora dell'insalata e sull'uso del lumachicida:

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA