Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
appuntamenti
Gi
Frutti antichi a Pennabilli
Inviato da Redazione GI il 07-10-2010 13:47
Pic_119

Nel 1990 Tonino Guerra sceglie come propria dimora il paese di Pennabilli e qui decide di aprire L’orto dei frutti dimenticati, un “museo dei sapori utile a farci toccare il passato”, in cui collezionare alberi da frutto appartenenti alle campagne appenniniche ed ai vecchi orti contadini, ma anche installazioni e statue che celebrano la natura e personaggi del calibro di Federico Fellini e Giulietta Masina.

In questo contesto nasce a Pennabilli il terzo appuntamento dedicato ai frutti antichi, in sintonia con la poetica del maestro che da sempre trae stimolo e ispirazione dalla natura per dipingere e scrivere.

Fulcro della manifestazione saranno l’esposizione di frutti antichi provenienti da tutta Italia, con una curata mostra-mercato in cui trovare varietà odierne e passate, e la difesa della biodiversità come presupposto per un progresso sostenibile con un convegno tenuto dal prof. Guglielmo Costa, Direttore del dipartimento di colture arboree dell’Universitià di Bologna, ed una mostra coordinata da Andrea Fazi, esperto naturalista ed educatore ambientale dell’Ente Parco del Sasso Simone e Simoncello.

Non solo mercato e spettacolo con la messa in scena di una commedia in lingua dialettale e danze tradizionali, quindi, ma anche e soprattutto un momento di riflessione sulla necessità della riscoperta e della salvaguardia del nostro passato.

Frutti antichi a Pennabilli, sabato 9 e domenica 10 ottobre, Pennabilli (RN). Per maggiori informazioni: Associazione Culturale Tonino Guerra, tel. 0541 928846

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA