Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
Picture-241
Frutta essiccata, conservare i fichi per tutto l’anno
Inviato da Raffaella Pirovano il 03-08-2010 14:58
Apertura_19

In cucina i fichi sono estremamente versatili: oltre che ai dolci e alle confetture, il loro sapore delicato si abbina perfettamente anche ai cibi salati, rendendo i frutti freschi preziosi per antipasti, contorni e secondi di carne. Stesso uso fanno i fichi secchi, che si utilizzano nelle ricette dopo averli tritati o fatti a dadini. Attenzione però: il fico secco è 5 volte più calorico del fico fresco. E ancora di più se ripieno di mandorle o noci o ricoperto di cioccolato, golosissime tentazioni da concedersi con molta parsimonia.

La frutta essiccata perde l’acqua e si conserva più a lungo
Volete conservare i fichi per l’inverno? Raccoglieteli e apriteli a metà, ma lasciando entrambe le parti attaccate al picciolo. Se il clima lo consente, disponeteli su graticci di canna ben esposti al sole, rigirandoli di tanto in tanto e ritirandoli di sera in ambiente riparato e coperti da una garza. Il processo deve continuare per molti giorni finché non appaiono completamente essiccati. Se il clima diventa umido o piovoso, si prosegue l’essiccazione in forno a calore moderato. Per conservare i fichi secchi utilizzare sacchetti di tela e riporli in luogo asciutto e ben aerato.

Le varietà pregiate

Uno dei fichi secchi più pregiati, noto anche all’estero, è il “Fico bianco del Cilento”, un particolare ecotipo della varietà Dottato, che si è diffuso nel Cilento nel corso dei secoli ed è oggi protetto da marchio DOP. Chiarissimo di colore e prelibato nel sapore, deve le sue pregevoli caratteristiche all’unicità dell’ambiente in cui è coltivato e lavorato, con l’azione mitigatrice del mare, la buona fertilità del suolo e l’ottimale equilibrio tra sole e pioggia. Ottimo al naturale, è commercializzato anche farcito con mandorle, noci, nocciole, semi di finocchietto o bucce di agrumi, ricoperto di cioccolato, o immerso nel rum.

(Leonardo Stellone - Luglio 2009)

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA