Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
il fiore
Gi
Coltivazione rose: impianto e manutenzione
Inviato da Redazione GI il 14-04-2010 12:30
Apertura linere

Dopo aver scelto la tipologia di rosa adatta al nostro giardino o terrazzo il passo successivo è quello di una corretta messa a dimora.

L'impianto è l'operazione fondamentale dalla quale dipende la buona salute o meno dei vostri rosai. Il periodo migliore va dall'autunno alla primavera, evitando i terreni gelati. Fondamentale è l'esposizione in pieno sole, in terreni pesanti e ben ricchi di sostanza organica, con un drenaggio ottimale.

La lavorazione del terreno deve essere profonda e la buca piuttosto grande. Va sparso letame maturo o un fertilizzante granulare completo, oltre a torba e humus per migliorare la struttura del terreno.

Una leggera potatura è necessaria per eliminare rami rotti e radici sofferenti anche se al momento dell'acquisto i rosai sono spesso già pronti per l'impianto. Solitamente si accorciano i rami a tre-cinque gemme, spuntando appena le radici. Dopo averle ben distese, facendole aderire alle pareti della buca, coprite con parte del terriccio comprimendo bene, poi annaffiate aspettando che l'acqua venga tutta assorbita, completate il riempimento della buca, comprimendo ancora per evitare sacche d'aria, e irrigate ancora. Sistemate un cumulo di terra, che andrà poi rimosso gradualmente, attorno al colletto, per proteggere la pianta fino al suo germogliare,

La concimazione regolare, le innaffiature, la protezione invernale, la sarchiatura primaverile e una potatura adeguata completano le cure colturali. Più la potatura è decisa e più le corolle saranno grandi, anche se meno numerose, mentre una potatura leggera aumenterà il numero dei fiori, che saranno però di dimensioni più contenute. Per siepi e rampicanti meglio quindi una potatura leggera, mentre gli arbusti vanno accorciati di circa metà della loro altezza.

Eliminare i fiori appassiti serve ad evitare la fruttificazione delle bacche, concentrando l'energia della pianta solo sulla fioritura.

I cespugli hanno bisogno di uno spazio maggiore di quello necessario alle rose moderne, ma sono meno soggetti alle malattie e non hanno bisogno di potature particolari, accontentandosi di una potatura di contenimento e di ripulitura. Più vengono lasciati crescere naturalmente e più sono decorativi. Hanno bisogno inoltre di molta luce solare e di un terreno fertile e umifero.

Ecco i nostri video tutorial sulla potatura delle rose:

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA