Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
progettazione giardini
Gi
Azienda agricola a basso impatto
Inviato da Redazione GI il 11-02-2010 19:12
Aziendaagricola_apert

La ricerca dell’indipendenza energetica, di prodotti genuini, e di una vita sana ed equilibrata è sempre più sentita, come per contrasto al moderno consumismo.

Per un ritorno alle antiche tradizioni e all’indipendenza che non molti decenni fa le aziende agricole potevano vantare, in questo appezzamento sono stati considerati tutti gli aspetti dell’autosufficienza e sono state usate tecnologie non nocive per l’ambiente.

Il cuore della proprietà è formato dall’abitazione autonoma, dove è stato inserito un sistema per il recupero delle acque reflue, oltre a celle fotovoltaiche e a sistemi isolanti e di riscaldamento. Un’ampia serra fredda è collocata in posizione strategica per assorbire il maggior numero di sole durante l’inverno e permettere abbondanti colture precoci per il fabbisogno della famiglia che ci vive e ci lavora. Un fazzoletto di terra è utilizzato per trapiantare le colture sviluppate in serra; un orto e un frutteto sono inseriti nella stessa area per ottimizzare gli spazi e combinare piante che si forniscono sostanze vicendevolmente. E poi c’è una stalla per ricoverare i diversi animali durante la notte e poter sistemare gli attrezzi necessari alla conduzione dei terreni.

Sul perimetro dell’area sono state piantate diverse essenze autoctone (Cornus, Crataegus, Viburnum, Rosa Canina) di piccola grandezza per formare una variopinta siepe che richiama uccelli e altri piccoli animali. Prati destinati al libero pascolo degli animali, sono distribuiti su tutta la superficie e suddivisi dalla siepe.

Un bacino dalle forme naturali raccoglie le acque piovane dai tetti e le conserva per poter irrigare nei momenti più aridi. Uno spazio d’acqua crea una piacevole atmosfera e rappresenta un angolo di relax, che in più crea biodiversità, permettendo la vita di molti animali e insetti utili per la coltivazione biologica.

Un percorso pedonale in terra battuta si snoda per tutta la proprietà costeggiando la siepe mista e portando con se un filare di tigli.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA