Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
progettazione giardini
People
Un’ oasi di benessere
Inviato da admin il 18-11-2009 03:29
Planimetria  web

Il tempo per occuparsi di prati da tosare e bordure fiorite da ripulire non c’è, però l’esigenza di avere un accogliente giardino in cui rilassarsi in compagnia degli amici o praticando l’abituale stretching mattutino è forte.

La possibilità di inserire un prato, elemento caratterizzante del giardino, non viene nemmeno presa in considerazione: sarebbero necessarie ulteriori cure e servirebbe acquistare un tosaerba.

Nei piccoli spazi liberi viene utilizzata la Dichondra repens, ottimo tappezzante per formare tappeti erbosi bassi e compatti: non richiede cure e si insinua in tutti gli angoli in cui non riuscirebbe a crescere altro.

Alcuni vincoli, imposti dalla struttura residenziale, ci costringono all’utilizzo del Prunus laurocerasus che ben si abbina alle siepi limitrofe. Dove possibile, però, è stato utilizzato un rampicante per non rubare spazio.

L’area pavimentata, di notevoli dimensioni, viene spezzata con diverse soluzioni. Una pergola stilizzata ombreggia e regala profumo alla camera da letto con il Rincospermum jasminoides. Appena fuori dalla cucina una serie di vasi costeggia il limite della pavimentazioni con essenze commestibili.

Dalla strada, un piccolo cancello permette di accedere al giardino, così si è pensato di realizzare un piccolo passaggio che faciliti l’accesso alla casa. Per meglio delimitare quest’area viene piantato un Malus baccata, importante fulcro del giardino.

Poco spazio e una siepe banale, rendevano ordinaria la restante parte del giardino. Per personalizzarla, cosa c’è di meglio di una soluzione irresistibile come l’acqua? Così, per tutta la lunghezza del perimetro è stato inserito un velo d’acqua dalle forme rigide, senza pretese, ma utile per spezzare la monotonia, utilizzato come quinta scenica per le piante acquatiche inserite. Un piccolo gradino, lungo la vasca, permette di sedersi in contemplazione, appoggiati all’Acer palmatum che in autunno farà risplendere il giardino con le sue foglie rosse, alternandosi con il melo, che in primavera riempirà di fiori bianchi l’atmosfera.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA