Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
L’abc dell'estate in giardino (N-S)
Inviato da Redazione GI il 22-07-2011 16:50
Rosa_ridimensionare

...segue da L'ABC dell'estate in giardino (F-M)

 

N come Ninfea
La maggior parte delle ninfee ha bisogno di spazio e di acqua profonda almeno 50 cm per fiorire bene. Varietà come ‘Sultan’, ‘Neptune’ e ‘Graziella’ (gialla) vi terranno compagnia per anni. Quelle tropicali, spesso con stelo alto anche 10-20 cm sul pelo dell’acqua, sono più complicate da
curare perché a ottobre occorre
toglierle dall’acqua e metterle a
svernare in serra.

Consiglio. Avete solo una tinozza? C’è una ninfea davvero mini: Nymphaea tetragona, con fiori non più larghi di una moneta da un euro.

 

O come Ombra
La scelta del tipo di copertura della pergola influenza notevolmente il suo utilizzo. Se preferite evitare il problema di foglie e insetti che cadono dall’alto, meglio optare per una copertura artificiale. La tela bianca rischia di creare un effetto abbacinante sotto il sole, mentre il cannicciato, anche se non impermeabile all’acqua, ha il vantaggio di formare un gradevole effetto di ombra leggera.

Consiglio. Togliete il cannicciato in autunno per prolungare la durata ed evitare i danni provocati dal vento; inoltre, non è in grado di reggere l’eventuale peso della neve.

 

P come Petunia
Le nuove varietà di petunia ricadente, derivate dal folgorante successo delle Surfinia, offrono ulteriori miglioramenti in fatto di durata e abbondanza e vengono testate anche in situazioni con aria inquinata, ad esempio in fioriere urbane esposte al passaggio di intenso traffico automobilistico. Gli ibridi del gruppo Supertunia®, come ‘Royal Velvet’ hanno fiori piccoli, fitti e continuativi fino a ottobre.

Consiglio. Risentono meno del caldo rispetto ai gerani, ma il fabbisogno idrico e nutritivo è elevato. Un vaso profondo offre migliori chanches di resistenza, se non potete garantire irrigazioni quotidiane.

 

R come Rose estive
Ci sono rose, come l’eccezionale Tequila® di Meilland, che sono particolarmente adatte a sottolineare le atmosfere della piena estate. Tequila ha elevate caratteristiche di versatilità: la potete utilizzare per grandi macchie di colore o come siepi, ma anche per ornare piccole aiuole, semplicemente in base al tipo di potatura effettuata. Alta 80-90 cm, con ottima resistenza alle malattie, porta belle corolle di un caldo giallo ocra soffuso di salmone chiaro.

Consiglio. Ottima varietà per avere anche fiori recisi di lunga durata.

 

S come siepe
Le recinzioni vegetali sempreverdi non vi mandano in ferie in agosto: è proprio verso fine estate, infatti, che occorre prendersi cura del taglio di specie come bosso, ligustro, lonicera, agazzino, berberis, lauro, leylandii e via dicendo. Il motivo del taglio in agosto è legato al fatto che la reazione alla potatura (emissione di nuovi teneri germogli) avviene in un periodo ancora tiepido e umido, adatto a favorire una rapida lignificazione. Un taglio tardivo rischia invece di provocare la nascita di getti che possono venire danneggiati dai primi freddi notturni.

Consiglio. Una siepe più larga di 50 cm costringe ad operare il taglio sui due lati, moltiplicando la fatica e il tempo necessario. Utilizzando un modello a batteria non avrete l’ingombro del cavo. Stendete un telo ai piedi della siepe per raccogliere i residui.

 

prosegue in L'abc dell'estate in giardino (T-Z)...

(tratto da "L'estate in giardino dalla A alla Z", di S. Pareschi, Giardinaggio, n.7-8, 2007)

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA