Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
Frutteto: frutti e fiori diversi per il giardino di casa
Inviato da Redazione GI il 15-04-2011 13:38
Immagine_7

Nel frutteto domestico è importante creare una grande biodiversità inserendo esemplari di quelli che vengono chiamati 'frutti minori', quasi sempre interessanti dal punto di vista decorativo, molto facili da curare e molto interessanti da proporre in tavola sia freschi che in preparazioni conservate come gelatine e marmellate.


I piccoli frutti di bosco creano cespugli dalla fioritura primaverile graziosa. Le specie e varietà più facili da coltivare, perché mantengono dimensioni contenute, sono le piante di ribes, uva spina e di josta, mentre more e lamponi tendono a diventare invadenti ed esigono interventi di contenimento. Josta e ribes hanno fiori molto graziosi.


Il kaki produce larghi fiori gialli. Bella pianta da frutto di origine orientale, si è perfettamente ambientato in Italia anche nei climi freddi e nebbiosi del Nord, dove fruttifica nel tardo autunno conservando a lungo i frutti sui rami ormai nudi: uno spettacolo molto bello per il giardino di fine stagione. Un tempo immancabile vicino alle case di campagna, perché facile e dalla bella chioma ombrosa, oggi è poco coltivato in quanto i frutti sono poco conservabili.


Il corniolo è una specie spontanea nel nostro Paese, dove manca soltanto nelle isole. Si tratta di un alberello alto dai due ai sei metri; i fiori che precedono la fogliazione sono gialli e molto piccoli. I frutti (drupe) sono di colore rosso vivo, che diventano più scuri a maturazione, lunghi quasi 2 cm, e si usano per marmellate e conserve.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA