Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
progettazione giardini
Gi
Terrazzo: arredamento e precauzioni utili
Inviato da Redazione GI il 11-04-2011 14:04
Petunie_terrazzo_1811c131

1. Arbusti per fare schermo
Prendete nota di queste piante che formano schermi di media dimensione, se allevate in vasche o grandi vasi: Nandina ‘Fire Power’a foglia rossa, Polygala myrtifolia, limoni a spalliera (in clima mite), olivo a spalliera, mandevillea (bei fiori bianchi o rosa), rosmarino in forma topiaria (struttura alta e stretta).

2. I rampicanti per la pergola
Se il luogo destinato al pranzo è coperto da una pergola di vegetazione, disponete una sottile rete o un cannicciato sotto il fogliame, per proteggere la tavola.


3. Plastica o terracotta?

La plastica è leggera e poco costosa; la resina è di aspetto più pregiato ed è più durevole, la terracotta è sempre piacevole da vedere e la sua porosità è importante per la traspirazione radicale, ma per zone esposte al vento caldo c’è il rischio che la terra si disidrati più rapidamente rispetto a un vaso in plastica.


4. I vasi a muro

È divertente sfruttare lo spazio in verticale con contenitori appesi, ma ricordate che se sono esposti al pieno sole la terra si asciuga con estrema rapidità e piante come petunia o geranio ricadente dovranno essere innaffiate anche due volte al giorno, mattina e sera.


5. Il terriccio giusto

Non riutilizzate vecchia terra, se non come fondo drenante in grandi fioriere, mescolata a palline d’argilla. Nei contenitori di grande dimensione è consigliabile impiegare il terriccio apposito ‘per fioriere’, che contiene una certa percentuale di argilla e pertanto, oltre che più leggero, è più drenante.


6. Le vasche in legno

Almeno una volta ogni due anni, è consigliabile effettuare il trattamento impregnante, anche se sono rivestite internamente con coibentazione plastica. Nell’occasione, verificate i punti di giuntura e gli agganci dei grigliati, zone in cui più facilmente si possono evidenziare cedimenti.


7. Gerani, un problema?

I gerani ‘rallentano’ e intristiscono in piena estate? È normale: sopra i 25 °C entrano in riposo vegetativo. Le petunie Surfinia e gli impatiens non hanno questo problema.


8. Protezione del suolo

Anche le piante in vaso richiedono pacciamatura (ghiaia, corteccia tritata). Non lasciate mai la superficie del suolo scoperta, soprattutto nel caso di arbusti in grandi vasi. Potete usare piante da fiore con radicazione superficiale (viole, begonie). Concimando regolarmente, non c’è competizione con la pianta principale.


9. Luci notturne

Prevedete un sistema di luci d’atmosfera, con faretti che illuminano dal basso gli arbusti in vaso e luci a parete con proiezione conica in basso. La luce centrale dall’alto deve essere riservata solo al tavolo da pranzo e all’eventuale angolo barbecue.

 

10. Concime no problem
Invece del fertilizzante liquido da dosare nell’innaffiatura, utilizzate i coni e bastoncini da inserire nella terra: lo fate una volta e per almeno un mese non ci pensate più.

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA