Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
Gi
Il finocchio cresce bene al Sud
Inviato da Redazione GI il 27-01-2010 03:33
Apertura_13

Il finocchio dà i risultati migliori nell'Italia centro-meridionale, perché ha bisogno di temperature non troppo basse: le condizioni migliori si hanno lungo le coste. Non si adatta a tutti i terreni: predilige quelli di medio impasto, ancora meglio se sciolti, freschi, profondi e ricchi di sostanza organica. Nei suoli pesanti o compatti il grumolo (la parte commestibile bianca) fuoriesce dal terreno, diventando verde, duro e fibroso.

Attenzione anche alla tipologia da coltivare: nel Centro-Nord è meglio il finocchio nostrale, nel Sud il finocchio grosso d'Italia. Di entrambi i tipi esistono numerose varietà. Si semina in semenzaio in agosto nel Sud e in gennaio-febbraio nel Nord, trapiantando le piantine a dimora rispettivamente in ottobre e in marzo-aprile, a 45 giorni dalla semina: la raccolta avverrà in inverno nel Sud e in estate nel Nord. Prima del trapianto, il terreno va lavorato incorporando letame e concimi minerali a base di fosforo e potassio.

Durante la coltivazione (“in copertura”) si concima almeno tre-quattro volte con prodotti a base di azoto e si cura attentamente l’irrigazione (meglio se a goccia): gli stress idrici danno luogo a grumoli duri, fibrosi o secchi, comunque poco gradevoli al palato. Le piante vanno mantenute libere dalle malerbe eliminandole a mano (“scerbatura”) ogni settimana.

Molto importante è la pratica della rincalzatura, da effettuare più volte nel corso del ciclo colturale: due settimane dopo il trapianto e poi a intervalli di due-tre settimane, in modo da favorire la formazione di grumoli bianchi e serrati. La raccolta si effettua quando il grumolo ha raggiunto lo sviluppo completo, ma prima che inizi l'allungamento del germoglio. Si scalza delicatamente ogni grumolo per saggiarne le dimensioni e, se sono quelle tipiche della varietà scelta, si tagliano le radici per estrarre l’ortaggio e si spuntano i fusti e le foglie, tanto di meno quanto più lunga si prevede che sarà la conservazione.

 

Ecco la prima parte del nostro video tutorial sulla coltivazione del finocchio:

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA