Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
piante da giardino
Gi
Frutti esotici e non: come cercarli e dove trovarli
Inviato da Redazione GI il 07-04-2011 13:09
Schermata_2011-04-07_a_11.11.56

Dopo avere fatto una panoramica dei frutti insoliti che potremmo coltivare nei nostri giardini (qui: Frutti esotici e non: scopriamo i più insoliti che possiamo coltivare nei nostri giardini), vediamo ora alcune accortezze per reperirli.

- I frutti strani sono oggi reperibili con una certa facilità presso quei vivaisti che si occupano di piante esotiche e tropicali e presso i collezionisti di frutti antichi e minori. Alle fiere di primavera (Masino, Orticola, Colorno...) è facile incontrarli e conoscere il loro assortimento che spesso consente anche ordini via Internet.

- Sempre su Internet è facile trovare siti che spediscono le piante dall’Inghilterra o da altri paesi europei, attenzione però a fare l’ordine in un periodo in cui sappiate di poter mettere a dimora la pianta in tempi brevi.

- I più coraggiosi e capaci di occuparsi della coltivazione da seme trovano su Internet anche vivaisti che spediscono i semi: ad esempio www.fruitlovers.com, produttori hawaiani. Anche la banca del seme curata dall’Orto Botanico di Lucca consente di entrare in contatto con collezionisti che dispongono di semi (http://www.comune.lucca.it/ORTO/ botanico.htm).

- Prima di fare la vostra scelta documentatevi sulle caratteristiche climatiche richieste dal frutto che vi interessa, non solo in quanto a temperature (quelli subtropicali richiedono ovviamente un clima di tipo mediterraneo) ma anche in quanto a livello di umidità: frutti come mango e papaya, per esempio, non gradiscono i climi aridi.

Tutti i piccoli frutti insoliti come tayberry, loganberry e simili sono adatti ai climi freschi e non danno grandi risultati in Pianura Padana se non sono collocati in una zona fresca e ombreggiata in estate, ma comunque luminosa; molti di essi non gradiscono il calcare e occorre coltivarli in substrato acido, tipo quello per azalee.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA