Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
appuntamenti
Gi
Orticola 2011: annunciate con la primavera le novità di quest'anno
Inviato da Redazione GI il 22-03-2011 20:34
Orticola-piante_grasse

Coltura e cultura condividono l’etimo: da colere, che in latino significa coltivare, ma in un senso più esteso anche “prendersi cura”. Le due parole, con il tempo, si sono sempre più allontanate l’una dall’altra, ma Orticola sembra non accorgersene e per fortuna è fra le pochissime che ancora le porta non disgiunte, come valori equipollenti da tramandare alle nuove generazioni. Questo il fil rouge di tutte le iniziative previste per l’edizione di quest’anno, all’insegna del “prendersi cura”: della città, di se stessi, dei propri bambini, delle tradizioni e della natura. ORTICOLturA urbana, il movimento avviato quest’anno in ottica Expo 2015, volto a sensibilizzare e coinvolgere rispetto a pratiche ambientali sostenibili e azioni di recupero di aree degradate e inutilizzabili, siglerà la paternità di tre realizzazioni: la trasformazioni delle 5 aiuole intorno alla fontana davanti a Palazzo Dugnani in orti fioriti, composti da ortaggi e fiori da taglio; l’allestimento di un Kolonilott, il tipico orto municipale svedese, e la realizzazione del primo orto delle fede di Milano, nel giardino della Chiesa Protestante di via Marco de Marchi.

Fra le iniziative dedicate ai bambini, ai quali è riservata un’intera area della mostra, emergono per fantasia e particolarità il laboratorio “L’orchestra della natura”, dove si trasformeranno in oggetti sonori i materiali offerti dalla natura; “Jump, un tuffo nel fieno”, la struttura in legno da cui i bambini potranno lanciarsi, senza troppi pensieri, in 40 balle da fieno disposte intorno; “Una mucca per amica”, per imparare i segreti della mungitura; e il laboratorio didattico “Un fiore per amico”.

Ma non finisce qui. Orticola invita a partecipare al Festival del Film, del Video e del Documentario scientifico, che si terrà allo Spazio Oberdan dal 2 all’8 maggio, iniziando qualche giorno prima della mostra e finendo in contemporanea. Sarà proprio Orticola infatti ad assegnare il “Premio Speciale al Miglior Titolo a carattere Botanico”, come ha voluto sottolineare, durante la conferenza stampa, Francesca Marzotto Caotorta.

Concludiamo ricordando che si rinnova anche quest’anno Orticola D’ESTERNI, il concorso nato per promuovere la conoscenza del design per gli spazi all’aperto; e sarà presentato un nuovo concorso, sempre rivolto ai designer, per la realizzazione, entro il 2012, di un progetto legato ai temi del verde, della natura e dell’ecosostenibilità. Parla da sé il titolo: “La luce: corpi illuminati per il giardino privato”

Di questo e di altro abbiamo parlato con il Presidente di Orticola, Gianluca Brivio Sforza, nell’intervista che qui riportiamo.

M.Pagani

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA