Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
il fiore
People
Il fiore per ogni occasione: il garofano
Inviato da Alessandra il 23-02-2018 14:25
Garofano_2.jpg_fl_0fb34a5e

Coltivato in Europa da millenni (la sua origine risale al 300 a.C.), proviene dalle terre del bacino mediterraneo. Essendo di facile ibridazione, comprende numerosissime specie – più di 300 – perenni, annuali o biennali. Tra le caratteristiche comuni alle diverse varietà troviamo: l’aspetto cespuglioso; il fusto nodoso, con base spesso legnosa su cui si innesta un fogliame piccolo e lanceolato, grigio-verde; il fiore dalla base tubolare, dalla quale si dipanano generalmente cinque petali dai bordi sfrangiati e delle più varie colorazioni (monocrome, policrome, striate).Alle corolle spesso profumatissime – che possono essere singole, doppie o stradoppie – seguono grosse capsule: sono i frutti, contenenti numerosissimi semi. L’altezza della pianta può variare dai 10 fino agli 80 cm e la sua fioritura avviene generalmente in primavera.   

Colori vivi e simbolici Il garofano è diffuso in tutto il mondo come pianta ornamentale: è apprezzato per i colori straordinariamente vivaci e il profumo intenso delle sue fioriture, che spesso vengono recise. I coreani ne appuntano uno rosso o rosa sulla giacca in occasione della Festa dei Genitori e quella degli Insegnanti; gli studenti di Oxford scelgono un garofano bianco per il primo esame e uno rosso per il conclusivo. In Cina questo fiore è simbolo di matrimoni e nascite e proprio un garofano rosso scarlatto accompagnava il governatore dell’Ohio McKinley nelle sue apparizioni pubbliche, tanto spesso che nel 1904 fu scelto a fiore rappresentativo nazionale in sua memoria. In varie nazioni europee è stato emblema del movimento operaio: ha dato addirittura nome a un colpo di Stato realizzato senza armi in Portogallo (la “Rivoluzione dei Garofani” – li portavano i militari in marcia attraverso Lisbona).

Le sue tinte intense e calde ne hanno fatto il simbolo dell’amore, soprattutto in America e in Inghilterra dove è l’equivalente romantico della rosa: se rosso simboleggia un amore appassionato, se rosa la tenerezza, quando è giallo i sentimenti incerti e se bianco la fedeltà eterna. Una curiosità: Oscar Wilde usava appuntarsi provocatoriamente all’occhiello un garofano verde. 

Tag: primavera | garofano |
CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA