Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
Cromoterapia e giardinaggio: il giallo, dalle piante alle pareti di casa
Inviato da Redazione GI il 28-02-2011 17:37
Schermata_2011-02-28_a_15.38.20

Secondo i cromoterapeuti, essendo il colore del sole, il giallo dà energia e forza, perché le sue vibrazioni sono simili a quelle dei raggi solari. Ed è anche, insieme al verde, il colore più facilmente percepito dall’occhio umano, che riesce a distinguerne le gradazioni e le sfumature in modo più definito rispetto ad altri cromatismi. La ragione è che la natura offre tante declinazioni di verde e di giallo, e in tempi lontanissimi i nostri progenitori dovevano saper distinguere rapidamente il colore delle diverse erbe e piante di cui si cibavano e che utilizzavano per la vita quotidiana anche come giaciglio, medicamento, cibo per gli animali domestici.

Gli studi di psicocromoterapia ci dicono che il giallo è il colore associato al senso di identità, ma anche al piacere e all’interesse per il cambiamento, la capacità di liberarsi dagli schemi: caratteristica che indubbiamente identifica un giardiniere appassionato e consapevole, che sa apprezzare i continui cambiamenti che sono propri del mondo naturale in costante evoluzione. Non dimenticate che non sono solo le piante a poter sottolineare il colore giallo. Basta passare in un buon brico center per essere stimolati a sperimentare il colore su pareti, arredi e oggetti, mettendo in pratica quella creatività che certamente ogni appassionato di piante ha in sé. Unica attenzione: informarsi bene sulle diverse tipologie di vernice e munirsi di pennelli adatti al lavoro da fare, per evitare delusioni. Non resta che mettersi al lavoro per una primavera in giallo!

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA