Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Itinerari Verdi
People
Il fascino del fall foliage nei Grandi Giardini Italiani
Inviato da Sara il 18-10-2017 11:41
287_min_62_494_cover__8_img_castellodisanpelagio_archiviograndigiardiniitaliani_copia_2_6797a37b

Da ottobre a novembre andar per giardini ha un fascino molto particolare. In questo periodo si assiste al fall foliage: quel momento in cui gli alberi danno spettacolo di sé con la colorazione autunnale delle foglie che va dal giallo al marrone passando per il rosso e l'arancio, fino alle fantastiche sfumature di prugna e viola, mescolandosi alle decise tinte dei sempreverdi, trasformando il panorama in una tavolozza di colori indimenticabili.

Non perdetevi allora lo spettacolo della Valsugana dove l'immenso bosco alpino prende i colori magnifici dal giallo oro all'arancione fiammante al bordeaux intenso, per incorniciare le opere di Arte Sella; mentre nelle Alpi Biellesi fermatevi ad ammirare l'immensa distesa di boschi che partono dall'Oasi Zegna e accompagnano lo sguardo verso le montagne del Monviso. 

Sul Lago Maggiore, a Stresa (VB) sono i 20 ettari del Parco di Villa Pallavicino con i suoi suggestivi viali, alberi secolari e il suo meraviglioso giardino botanico che in autunno si tinge di giallo e marrone a conquistarvi il cuore. 

In Lombardia in provincia di Varese, a Bisuschio, sono i boschi di Villa Cicogna Mozzoni ad affascinarvi. Si narra che tra queste fronde gli antenati siano andati a caccia di un orso!

Sulle dolci sponde del Lago di Como strepitoso è il fall foliage di Villa Melzi d'Eril dove si può ammirare l'elegante collezione di aceri giapponesi, alberi dal portamento raffinatissimo che in autunno assumono colorazioni intense.

Scoprite poi i cipressi di palude che, sull' Isola del Garda (S.Felice del Benaco, BS), affondano le loro radici direttamente nel lago: sembrano delle sentinelle che proteggono la piccola isola dal vento.

Alle porte di Milano è Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate a regalare suggestioni autunnali mozzafiato con il tiglio, il liriodendro e il ginkgo biloba che vestono il parco di un manto d'oro.

A Villa Arconati, a Castellazzo di Bollate, le tinte rosse del Carpino insieme a quelle gialle del Castagno avvolgono il complesso in calde sfumature autunnali.

Spingendoci nel Veneto prendetevi il tempo di riposare all'ombra del cipresso del Giardino Giusti a Verona, mentre a pochi chilometri dalla città degli innamorati per antonomasia sono gli immensi spazi del Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio a regalare suggestive passeggiate autunnali.

Ogni itinerario che si rispetti ha una tappa obbligata e in questo viaggio è Il Sacro Bosco di Bomarzo. Nascosto tra i boschi del Viterbese, è una pietra miliare nella Storia dell'Arte. Immaginifiche sculture nascoste nella natura costituiscono un percorso esoterico pieno di suggestione.

Scendendo a sud dello Stivale, vi segnaliamo il parco della Reggia di Caserta che si estende per 120 ettari e include un Parco all'inglese voluto dalla sorella di Maria Antonietta.

Buona passeggiata!

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE