Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
salute
Gi
Rimedi naturali: il rosmarino, dalla coltivazione ai prodotti cosmetici naturali
Inviato da Redazione GI il 23-02-2011 14:37
Schermata_2011-02-23_a_12.33.20

Parlare del rosmarino, per la cui coltivazione, facile e adatta all’orto come al vaso, rimandiamo a Rosmarino: coltivazione e raccolta, significa parlare anche di una vera e propria farmacia in miniatura.

 

 

 

 

 


Contiene infatti:

_ un olio essenziale con potere disinfettante e cicatrizzante (a base di eucaliptolo, pinene, vanfene, cariofillene, canfora, borneolo e cineolo);

_ un acido organico (l’acido rosmaricinico) con potere antiossidante (antagonista dell’invecchiamento);

_ una resina balsamica che disinfiamma le vie respiratorie e le libera dal catarro;

_ una saponina che a basso dosaggio stimola la mucosa bronchiale e intestinale, tossica in grandi quantità

Con un nome che richiama il suo habitat d’elezione, le garighe costiere e l’immediato entroterra, fino a 1500 m d’altitudine, il rosmarino nel Rinascimento era uno dei componenti dell’”aceto dei 4 ladroni”, una mistura con cui si disinfettava chi entrava in contatto con gli appestati, come appunto i “ladroni” che depredavano le loro case.

Tuttora il rosmarino è largamente usato in cucina con benefiche influenze sulla salute dell’uomo. L’abitudine di usare ad esempio olio e aceto aromatizzati con rosmarino apporta una continua disinfezione allo stomaco e all’intestino, come anche il miele di rosmarino, prezioso e raro, prodotto nel Sud Italia.

Ma con il rosmarino si possono fare bagni tonificanti, decotti, tisane per usi cosmetici e come rimedi contro colesterolo, insonnia, reumatismi, contusioni e molto altro. Rimandiamo, per chi volesse saperne di più,a Prodotti cosmetici naturali: il rosmarino, e a Erboristeria in casa: il rosmarino.