Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
appuntamenti
Gi
La quarta edizione di “EvergreenForte”
Inviato da Redazione GI il 14-06-2017 15:05
Novit__2_web_2c25a450

Esperti botanici, metà scienziati metà agronomi, abili ricercatori che come quelli di opere d’arte sono capaci di intraprendere lunghi viaggi pur di raggiungere la meta, una pianta rara. Ma soprattutto espressione del genio creativo nell’improvvisare composizioni simili a quadri, da togliere il fiato. Dal più importante collezionista di garofani inglesi, a quello di orchidee millenarie, da chi coltiva rose antiche, a chi si occupa di ricercate piante carnivore o di piante che sopportano solo l’ombra. Ecco l’identikit dei maestri giardinieri che dal 16 giugno fino al 18 giugno raggiungeranno EvergreenForte 2017, la mostra mercato di Forte dei Marmi delle eccellenze e rarità di chi ama l’arte del giardino.

La tre giorni sarà però dedicata anche all’arte da mettere in giardino, come recita il concept della kermesse, con esponenti di alto livello come gli scultori Giacomo Sparasci ed Emanuele Giannelli. Piante cactacee e carnivore, bouganville ed eleganti rose si alternano alla rivisitazione di fontane, accompagnati da decori per giardini e originali statue frutto di studio e sperimentazione materica con il bronzo, gli onici, il vetro, le ardesie, le pietre dure e gli immancabili marmi, fantasiosamente lavorati dai maestri e dagli apprendisti del luogo. 

La novità di EvergreenForte 2017 è l’evento di anticipo di una settimana con un allestimento diffuso e interattivo con una decina di esempi di piccoli giardini, studiati per gusti e possibilità diverse: il giardino che è anche una piccola beauty farm, il giardino da meditazione o quello conviviale, quello fatto di sassi o quello più conosciuto all’inglese. 

Pronto anche un vademecum per chi si avvicina per la prima volta ai segreti del giardinaggio e che potrebbe con questo raggiungere EvergreenForte con già una lista della spesa. 

Ci saranno espositori anche molto innovativi che presenteranno degli eleganti angoli wellness, oppure la pergola bioclimatica che modifica la luce a seconda della temperatura e le originalissime stufe colorate da giardino che ricalcano le foglie delle piante e degli alberi.

L’evento è organizzato da Antonella Tonini dell’Associazione Culturale Utinam con l’Architetto Filippo Pizzoni, già vice presidente di Orticola di Lombardia e Stefania Cerlini, ma conta sulla collaborazione di super esperti come il georgofilo Francesco Ferrini, Presidente della Scuola di Agraria dell’Università di Firenze e Francesco Mati, Presidente del distretto vivaistico di Pistoia tra i più importanti in Italia, ma anche di diverse Accademie di Belle arti come quella di Brera.

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA